Milo Manara ringrazia i volontari della Croce Rossa con un disegno

"Ho sempre celebrato la bellezza delle donne, in queste circostanze mi sentivo di esaltare altre virtu' come il coraggio e l'abnegazione, sempre declinate al femminile", ha detto Manara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Una giovane volontaria con mascherina e guanti, nella sua divisa della Croce Rossa e con lo sguardo sicuro e deciso rivolto verso l’osservatore, apre il portellone di un’ambulanza per accogliere chi ha bisogno di cure. Immagine familiare per tutto il Paese dall’inizio di questa emergenza, ma assolutamente straordinaria se declinata nel linguaggio dell’arte: grazie al Maestro del fumetto italiano, Milo Manara, quest’immagine si e’ fatta disegno”. Lo scrive la Croce Rossa Italiana sul suo sito istituzionale. 

“La Croce Rossa- si legge nella nota della Cri- non ha bisogno di presentazioni, in tutto il mondo vuol dire soccorso e cura di chi e’ in gravissime difficolta’, dalla singola persona vulnerabile a popoli interi. La Croce Rossa e’ vicina a tutti, anzi nell’immaginario collettivo e’ l’idea stessa del soccorso.
Come si fa a non ringraziare? Nella mia carriera ho sempre celebrato la bellezza delle donne, in queste circostanze mi sentivo di esaltare altre virtu’ come il coraggio e l’abnegazione, sempre declinate al femminile. Attraverso questa tavola ho voluto esprimere la mia gratitudine a tutti i volontari in prima linea, al loro grande sforzo. Tutti sanno cosa fate e ve ne sono grati. Da questo sentimento condiviso e collettivo nasce il mio disegno“, dice Milo Manara nell’intervista pubblicata dalla Cri.


Il disegno di Milo Manara per ringraziare i volontari della Croce Rossa Italiana

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»