Per l’8 marzo ecco il nostro ‘sciopero delle parole’

L'8 marzo DireDonne ‘sciopera’ e sospende le trasmissioni ordinarie. I nostri lanci saranno tutti fotografici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Per l’8 marzo DireDonne ‘sciopera’ e sospende le trasmissioni ordinarie. I nostri lanci saranno tutti fotografici. ‘Noi le donne le raccontiamo ogni giorno’ il titolo della giornata che accompagnerà ogni scatto, perché non basta un giorno per celebrarle e raccontarle o per confrontarsi sulle tematiche di genere. La redazione di DireDonne ha deciso di dedicare l’intero mese di marzo al fenomeno della violenza maschile sulle donne con un reportage sui centri antiviolenza e case-rifugio della regione Lazio grazie alla collaborazione con la rete D.i.Re. Un viaggio per raccontare in cinque puntate i numeri delle violenze e dei minori coinvolti, il lavoro degli operatori e le testimonianze delle vittime.

Ospite speciale della nostra redazione sarà Caterina Villirillo, fondatrice dell’associazione ‘Libere Donne’ e ‘mamma coraggio’ di Giuseppe Parretta, ucciso a Crotone davanti ai suoi occhi a 18 anni dal pregiudicato Salvatore Gerace, in un pomeriggio del gennaio 2018. La sua storia in due puntate inaugurerà il mese di marzo di DireDonne.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»