Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Caos Metro B, ha tentato il suicidio l’uomo finito sui binari

L'uomo ha atteso l’arrivo del convoglio della metropolitana in direzione Rebibbia per poi scendere e accovacciarsi sui binari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print





Precedente
Successivo

ROMA – E’ stato un tentativo di suicidio quello messo in atto a Roma da un uomo, questa mattina all’interno della metro B di San Paolo. In base alle testimonianze raccolte dalla Polizia e dai soccorritori è stato possibile ricostruire che l’uomo ha atteso l’arrivo del convoglio della metropolitana in direzione Rebibbia per poi scendere e accovacciarsi sui binari. Il treno è riuscito però a fermarsi, senza travolgere il 55enne. I Vigili del fuoco lo hanno trovato incastrato sotto la motrice e lo hanno estratto. L’uomo ancora cosciente è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo, dove gli sono state riscontrate fratture multiple.

I DETTAGLI

Disagi questa mattina a Roma per lo stop della metro B tra le fermate Castro Pretorio ed Eur Magliana a causa di un uomo finito sui binari alla stazione di San Paolo. I treni intorno alle 9 sono stati bloccati e le porte aperte per permettere alle persone di uscire dalla metropolitana o comunque attendere sulle banchine. Sono stati attivati i bus sostitutivi.

La folla di pendolari si è accalcata sulle banchine della metro dopo lo stop ai treni. A centinaia hanno atteso le navette sostitutive. In foto, la situazione a Castro Pretorio. 




Precedente
Successivo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»