Festa delle Donne, tutto quello che c’è da sapere sull’8 marzo

Sapete perché si festeggia l'8 marzo? Tra Storia e leggende metropolitane, ecco qualche informazione utile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Sapete perché si festeggia l’8 marzo? Tra Storia e leggende metropolitane, ecco qualche informazione utile. 

Avrete sentito parlare di un drammatico incidente alla fabbrica ‘Cotton’ di New York, quando correva l’anno 19o8, e di cui l’8 marzo sarebbe commemorazione: è falso. 

La data simbolo della Festa delle Donne trova menzione per la prima volta in Russia: nel 1917, quando le donne di San Pietroburgo scendono in piazza per chiedere la fine della Grande Guerra, e nel 1921, a Mosca, quando l’Internazionale delle donne comuniste sceglie proprio l’8 marzo come Giornata dell’operaia.

E’ nel 1944 che in Italia nasce l’Udi, l’Unione Donne Italiane, e decide che sarà l’8 marzo la data per festeggiare la donna nelle zone dell’Italia liberata dai nazifascisti. Due anni dopo il simbolo dell’8 marzo diventa la mimosa, che in questo periodo dell’anno fiorisce.

Da allora l’8 marzo diventa la data scelta da milioni donne in tutto il mondo per le manifestazioni di rivendicazione dei propri diritti.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»