Mattarella: “Tutto il Paese è chiamato a misurarsi sulla crescita”

"La via di uno sviluppo sostenibile e duraturo è praticabile ma dobbiamo essere consapevoli che l'uscita dalla crisi avviene nel contesto di una nuova rivoluzione industriale"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

sergio mattarella presidente

ROMA – “L’uscita dalla recessione apre possibilità di crescita sulle quali il paese intero, il sistema Italia, è chiamato a misurarsi, individuando il bene comune tra legittimi interessi talvolta in competizione tra loro”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel corso della premiazione al Quirinale per la giornata della qualità.

La via di uno sviluppo sostenibile e duraturo è praticabile ma dobbiamo essere consapevoli che l’uscita dalla crisi avviene nel contesto di una nuova rivoluzione industriale- aggiunge- Mi auguro che l’idea del governo di un piano ‘Manifattura italiana’ diventi un utile terreno di confronto e di elaborazione. Siamo il secondo paese industriale dell’Europa. Nell’innovazione necessaria non possiamo, non vogliamo retrocedere. Piuttosto dobbiamo rafforzarci”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»