Salvini: “Sono diventato europeista? Le etichette le lascio ad altri”

matteo salvini
"Non faccio partire un governo per vendetta o per togliermi soddisfazioni. Spero che i voti si sommino e che il governo non si divida in fazioni", dice il leader della Lega
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sono diventato improvvisamente europeista? Lascio queste etichette ad altri. Io sono una persona molto pragmatica e concreta. Se nei prossimi mesi si potrà operare un taglio di tasse e burocrazia noi ci siamo”. Così Matteo Salvini intervistato da Maria Latella a Radio24 a ‘Il Caffè della domenica‘. “Siamo mani, piedi, cuore e cervello in Europa ma ovviamente aspiro ad un governo che difenda gli interessi dell’Italia. La Bolkestein mette all’asta al miglior offerente pezzi d’Italia, spiagge e lidi. Per me va salvaguardata la fatica e l’identità del nostro territorio”.

ESECUTIVO DRAGHI RICOSTRUIRÀ COME PARRI NEL DOPOGUERRA

“Un governo tutti dentro è un governo di ricostruzione e rinascita, non può essere un governo che va avanti all’infinito. Deve ricostruire, come il governi Parri nel 1945 nel dopoguerra”. E sottolinea: “Non faccio partire un governo per vendetta o per togliermi soddisfazioni. Spero che i voti si sommino e che il governo non si divida in fazioni. Su altri temi come la patrimoniale, è ovvio, che andremo a dividerci”.

NON HO FREQUENTAZIONI ASSIDUE COL PD MA LE AVREMO

“Con Renzi ci siamo messaggiati una volta, poi ci vediamo in Senato. Mi sono messaggiato anche con Di Maio, è il mio mestiere parlare coi leader di partito. Ho telefonate quotidiane con Berlusconi, Meloni, Toti. Non ho frequentazioni assidue con il Pd ma le avremo…”.

ERRORE ALZARE ETÀ PENSIONABILE, QUOTA 100 A COSTO ZERO

“Quest’anno sarà difficile, il 31 marzo ci sarà lo sblocco dei licenziamenti. Alzare l’età pensionabile nel 2021 o nel 2022 è un errore clamoroso: l’allungamento di quota cento è a costo zero. Quota 100 non è negoziabile? Non mi siedo mai al tavolo per dire ‘o così o pomì’. Faremo dei ragionamenti. Se il rinnovo di Quota 100 è a costo zero non vedo perche rinunciare allo strumento”, conclude il leader della Lega.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»