Israele approva la legge sugli insediamenti, piovono critiche

Il testo, già contestato dall'Autorità nazionale palestinese (Anp), priva i proprietari delle terre del diritto di opporsi alla legalizzazione degli insediamenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il governo di Israele ha approvato una legge che permetterà di rendere legali in modo retroattivo circa 3.800 abitazioni costruite senza permesso in Cisgiordania.

Il testo, già contestato dall’Autorità nazionale palestinese (Anp), priva i proprietari delle terre del diritto di opporsi alla legalizzazione degli insediamenti

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»