Autotrasportatori in protesta contro il caro-navi a Catania

Da questa mattina alcune associazioni di categoria e il movimento dei Forconi manifestano contro gli aumenti dei costi del trasporto via mare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Autotrasportatori siciliani sul piede di guerra per via del caro-navi. Epicentro della protesta il porto di Catania, dove da questa mattina alcune associazioni di categoria e il movimento dei Forconi hanno presidiato l’ingresso Darsena del porto.

Il comparto manifesta contro gli aumenti dei costi del trasporto via mare. “Chi guida giorno e notte per trasportare le vostre merci vuole solo guadagnare dal lavoro pesante che fa e non vuole fallire”, scrive su Facebook Mariano Ferro, leader dei Forconi, postando una foto dei tir fermi a Catania.

Situazione tranquilla, invece, per quanto riguarda i porti di Palermo e Termini Imerese: nessun blocco delle attività, fanno sapere dall’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

7 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»