Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Totti diventa ambasciatore di Digitalbits, sponsor della Roma. “Parlerò più spesso col club”

totti ambasciatore digitalbits
L'azienda che opera nel settore digitale e delle criptovalute sceglie l'ex capitano giallorosso come global ambassador
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Francesco Totti diventa global ambassador di Digitalbits. Un nome che ai tifosi della Roma non suona certamente nuovo: il marchio che opera nel settore digitale e delle criptovalute è lo sponsor che campeggia sulle maglie giallorosse. Ce n’è abbastanza per immaginare un ritorno dell’ex capitano nel club a cui si è legato nel corso della sua intera carriera? “No, sono due cose diverse – assicura Totti nel corso della conferenza stampa che si è svolta nello spazio eventi La Lanterna di Roma – Non so cosa mi riserverà il futuro ma sicuramente tramite Digitalbits avrò più occasioni per parlare con la società”. Digitalbits è la blockchain e criptovaluta lanciata dalla Zytara Labs, società fondata in California dall’attuale ceo, Al Burgio. Che annuncia di voler investire a Roma per espandersi a livello globale.

“DIAMO TEMPO ALLA ROMA, SIAMO ABITUATI A SOFFRIRE…”

Il Pupone sabato è tornato all’Olimpico dopo due anni di assenza: “Mi ha fatto un effetto bellissimo tornare allo stadio. Ringrazio i tifosi per l’accoglienza che mi hanno riservato e che mi riservano anche tutti i giorni. Spero di ritornarci il prima possibile”. Purtroppo per lui, la squadra di Mourinho ha rimediato una pesante sconfitta contro l’Inter. Ma l’ex capitano è ottimista per il futuro: “Da tifoso dico che non stiano attraversando un grande momento. Se non sei della Roma non soffri, si dice qui. Quindi siamo abituati. Ma sono sicuro che la società e il mister faranno tornare a sorridere noi tifosi. La città e i tifosi meritano palcoscenici migliori. Diamo tempo”.

“A QUESTA SQUADRA MANCANO I CAMPIONI”

Totti prosegue la sua disamina: “Per fare un passo importante nel calcio servono tante cose. Per vincere ci vogliono i giocatori, un allenatore importante, una società che aiuti e ti faccia sentire a casa. La cosa primaria però sono i giocatori. Quella è la base. Non disprezzo la squadra attuale. La rosa è importante ma non ci sono i campioni. Certo ci sono giocatori che possono far bene in un contesto di squadra. Anche perché i campioni da soli non bastano”.

“L’ITALIA PUÒ VINCERE IL MONDIALE”

L’ex numero 10 parla anche della Nazionale di Mancini, attesa dai play-off per conquistare la qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar. “Tre mesi fa festeggiavano la vittoria dell’Europeo. È una squadra top. Ora abbiamo questi spareggi. Non sempre ci dice bene ma dobbiamo spingere gli azzurri perché vogliamo che questa squadra ci porti sul tetto del mondo“.

totti ambasciatore digitalbits

IL FONDATORE DI DIGITALBITS: “CON ZYTARA INVESTIAMO SU ROMA”

Insieme al nuovo ambasciatore Totti, all’interno dello spazio eventi La Lanterna, c’è Al Burgio, fondatore di Digitabits Blockchain e Ceo di Zytara, società internazionale che sviluppa prodotti digitali tra cui il protocollo blockchain DigitalBits e le criptovalute. “Io e la mia famiglia ci stiamo trasferendo a Roma e i miei figli faranno la scuola qui a Roma. Stiamo lavorando ad un’espansione a livello globale molto importante. Zytara si sta espandendo in Italia e in Europa. La sede europea è qui a Roma. Abbiamo assunto una serie di persone in Italia ed Europa e a Roma, non Milano, ci sarà la sede principale di Zytara”. Zytara e Digitalbits hanno investito, tra l’altro, anche poco meno di 12 milioni più bonus a stagione per piazzare il marchio Digitalbits sulle maglie dei giocatori della Roma. E il marchio sponsorizza anche l’Inter.

“La nostra – aggiunge Burgio – è una tecnologia veloce, che può servire diversi marchi e che promuove gli asset digitali. Ci sono molte criptovalute nel mondo. Ma i meccanismi su cui noi ci muoviamo sono molto più sostenibili, anche a livello ambientale. Ci muoviamo molto sui settori dello sport e degli eSport oltre che su entertainment e moda, con 10mila transazioni al secondo“. Dal canto suo, Totti si dice “contento della nuova avventura”. Per me, spiega, “si tratta di una cosa diversa dalle altre. Non mi sarei mai aspettato di entrare nel mondo del digitale anche se oggi è un settore primario che i nostri figli già frequentano meglio di noi. Credo quindi sia molto importante capire l’importanza di questo mondo”, conclude l’ex capitano giallorosso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»