Brugnaro lancia l’idea di un centro di ricerca sull’acqua a Venezia, Taiwan: “Ci stiamo”

L'ambasciatore del Taiwan ha decido si donare 100.000 euro come contributo simbolico per i danni dovuti all'acqua alta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – Taiwan è interessato ad offrire il suo contributo scientifico ad un eventuale centro studi sull’acqua che dovesse essere istituito a Venezia. Lo afferma l’ambasciatore del Taiwan in Italia, Andrea Sing-Ying Lee, oggi a Venezia per incontrare il sindaco Luigi Brugnaro e annunciare che il governo di Taiwan donerà un contributo simbolico di 100.000 euro per i danni causati dall’acqua alta straordinaria del 12 novembre.

“Ogni anno vengono a Venezia 250.000 turisti dal Taiwan, partecipiamo alla Biennale e al Festival cinematografico del Lido e abbiamo un accordo con l’università Ca’ Foscari: abbiamo la città nel cuore e quando abbiamo sentito quest’ultima acqua alta che ha causato tanti danni, io come ambasciatore del Taiwan in Italia ho suggerito di fare questo gesto di solidarietà, donando 100.000 euro”, afferma Andrea Sing-Ying Lee.

Una vittima, incendi e barche danneggiate: Venezia fa la conta dei danni del maltempo

“So che i danni sono inestimabili ma vogliamo che il popolo veneziano sappia che tutto il mondo sta con Venezia, perché è un patrimonio dell’umanità”. E per quanto riguarda l’istituzione di un centro studi dell’Onu, suggerita dal sindaco Brugnaro, Andrea Sing-Ying Lee ricorda la tradizione di innovazione tecnologica che caratterizza il Taiwan, e la sua caratteristica di essere un’isola. “Non mancheremo nel comitato tecnico del centro studi dell’Onu, lo riferirò al mio governo”, afferma Andrea Sing-Ying Lee. “Taiwan è un’isola e abbiamo una parte di spiagge che si sta perdendo per le mareggiate sempre più forti e imprevedibili. Non mancheremo”.

VIDEO | Italia in ginocchio per il maltempo, a Venezia ‘chiude’ piazza San Marco

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»