Rinascente Palermo, Orlando: “A breve la firma dell’accordo”

"Chiunque utilizzerà in futuro quell'immobile dovrà prendersi anche la licenza e il personale"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – “Considero chiusa la vicenda Rinascente: attendiamo la firma da un momento all’altro. Abbiamo salvato la presenza del marchio a Palermo, cosi’ come tutti i livelli occupazionali, per nove anni”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso di una seduta del consiglio comunale in remoto, confermando il raggiungimento dell’intesa tra Rinascente e Fabrica Immobiliare Sgr, anticipata ieri dalla Dire, sul canone d’affitto dell’immobile che ospita il punto vendita di via Roma. “L’accordo prevede anche una clausola che fra nove anni che garantirà i livelli occupazionali“, ha aggiunto Orlando, che ieri ha partecipato all’incontro in remoto con Rinascente, Fabrica Immobiliare e la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo. “Chiunque utilizzerà in futuro quell’immobile dovrà prendersi anche la licenza e il personale – ha concluso -. Aspettiamo soltanto che le parti firmino”. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

6 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»