Ferrero: “Domenica mobilitazione a Bologna contro l’adunata fascio-leghista di Salvini”

"Per dire ancora una volta che Bologna e' antifascista e che contro le politiche del governo occorre unire i lavoratori, i disoccupati, i precari, i pensionati, qualunque sia il loro colore, la loro religione, la loro provenienza".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ferrero_Paolo“Bologna e’ citta’ medaglia d’oro della Resistenza e ha subito la terribile ferita della strage fascista del 2 agosto 1980. Domenica Rifondazione Comunista sara’ in piazza – con concentramento alla stazione di Bologna – a manifestare contro l’adunata fascio-leghista convocata da Salvini che propagandera’ una volta ancora la guerra tra i poveri. La contrapposizione tra lavoratori del nord e quelli del sud, tra lavoratori italiani e lavoratori migranti, tra lavoratori privati e lavoratori pubblici, tra lavoratori e disoccupati, e’ il principale strumento di dominio utilizzato oggi dai ricchi per continuare a fare i loro comodi scaricando i costi della crisi sulle spalle del popolo. La Lega e i fascisti, oggi come ieri, costituiscono lo strumento nelle mani delle classi dominanti per impedire ai lavoratori di unirsi e di far valere le loro ragioni“. Cosi’ Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea.

Domenica “noi saremo in piazza a Bologna – con concentramento alla stazione centrale alle ore 9 per partecipare alla manifestazione convocata in Piazza XX Settembre alle ore 10 – per dire ancora una volta che Bologna e’ antifascista e che contro le politiche del governo occorre unire i lavoratori, i disoccupati, i precari, i pensionati, qualunque sia il loro colore, la loro religione, la loro provenienza”.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»