NEWS:

Unwanted, una nave da crociera salva i migranti nella nuova serie Sky

Dilemmi morali e questioni etiche, speranza e dolore, solidarietà e crudeltà, vita e morte nelle immagini del trailer appena rilasciato. La serie con Marco Bocci arriva il 3 novembre

Pubblicato:06-10-2023 13:52
Ultimo aggiornamento:06-10-2023 16:59
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Dilemmi morali e questioni etiche, speranza e dolore, solidarietà e crudeltà, vita e morte nelle immagini del trailer ufficiale, appena rilasciato, di ‘Unwanted – Ostaggi del mare’, la nuova serie Sky Original in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now dal 3 novembre. Da quella data tutti i venerdì su Sky Atlantic con due episodi a settimana, la serie – creata da Stefano Bises, che l’ha scritta con la collaborazione di Alessandro Valenti, Bernardo Pellegrini e Michela Straniero – sarà prossimamente disponibile in tutti i Paesi in cui Sky opera in Europa.

‘Unwanted – Ostaggi del mare’ è una serie in 8 episodi prodotta da Sky Studios insieme a Pantaleon Films e Indiana Production, liberamente tratta da ‘Bilal’ (edito da La nave di Teseo), il libro inchiesta del giornalista sotto copertura Fabrizio Gatti sul viaggio da lui intrapreso lungo le rotte del Sahara, popolate non solo dai migranti che si spostano dall’Africa per raggiungere l’Europa ma anche da quanti fanno affari lucrando sulla loro disperazione.

Alla regia di tutti gli episodi Oliver Hirschbiegel, premiato regista tedesco divenuto celebre in tutto il mondo grazie a titoli come ‘La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler’, ‘Diana’ e il film vincitore del Sundance Film Festival nel 2009 ‘L’ombra della vendetta – Five Minutes of Heaven’. Girata in inglese, italiano, tedesco, francese e diversi dialetti africani, la serie è interpretata da un numerosissimo cast multiculturale capitanato da Marco Bocci e Jessica Schwarz, e che comprende Dada Bozela, Hassan Najib, Jonathan Berlin, Jason Derek Prempeh, Cecilia Dazzi, Francesco Acquaroli, Barbara Auer, Sylvester Groth, Marco Palvetti, Denise Capezza, Nuala Peberdy, Samuel Kalambay, Amadou Mbow, Edward Asante Apeagyei, Reshny Massaka, Onyinye Odokoro, Massimo De Lorenzo e Scot Williams.


UNWANTED, LA STORIA

‘Unwanted – Ostaggi del mare’ racconta cosa accade quando una nave da crociera, la Orizzonte, piena di turisti occidentali, trae in salvo un gruppo di migranti a seguito del naufragio della loro imbarcazione. Le storie dell’equipaggio e dei passeggeri della crociera si intrecceranno con quelle dei nuovi ospiti della nave. La situazione precipiterà quando alcuni dei migranti, scoperto che la crociera si muove verso la Libia, dalla quale sono partiti, per la disperazione decidono di prendere in ostaggio la nave.

La Orizzonte è una gigantesca nave crociera. Cinquemila persone a bordo, tra passeggeri ed equipaggio. La prima sera, dal mare vengono salvati ventotto migranti africani. Per quelle persone in fuga da miseria, fame e guerre l’Orizzonte è la salvezza. Per i passeggeri, l’incontro con i naufraghi, è un bagno di realtà di cui avrebbero probabilmente fatto a meno. Perché la scoperta da parte dei migranti che la nave è diretta in Nord Africa, da dove fuggono, li spinge a dirottare la nave, trasformando la crociera in un teatro di scontro dove si scaricheranno tutti i conflitti scatenati dalle migrazioni.

La serie è prodotta per Pantaleon da Dan Maag, Marco Beckmann, Patrick Zorer, Stephanie Schettler-Koehler e dal produttore Sascha Rosemann che per primo ha avuto l’idea di adattare il libro di Fabrizio Gatti; per Indiana è prodotta da Fabrizio Donvito, Benedetto Habib, Daniel Campos Pavoncelli e Marco Cohen. Produttori esecutivi per Sky Studios sono Nils Hartmann, Sonia Rovai e Erica Negri.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy