Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 6 ottobre 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DRAGHI: IL GOVERNO VA AVANTI, PENSIAMO ALLE RIFORME

Il governo va avanti, non può seguire il calendario elettorale. A dettare i tempi all’esecutivo e’ un altro calendario, quello delle riforme negoziate con l’Europa per finanziare il piano di ripresa. Il presidente del consiglio Mario Draghi, dal vertice europeo in Slovenia, invita a rimettere il Recovery al centro dell’azione amministrativa. Draghi torna sulle polemiche italiane solo per ribadire che la riforma del catasto “non e’ una patrimoniale”: il governo “non aumentera’ le tasse ne’ tocchera’ le case degli italiani”. Il summit europeo ha offerto l’occasione per rinsaldare l’asse Roma-Parigi. Draghi ha incontrato il presidente francese Emmanuel Macron con il quale ha fatto il punto sui temi che saranno al centro del Vertice G20 di Roma di fine mese.

SALVINI: LA CASA NON SI TASSA

Continua la polemica tra la Lega e l’esecutivo sulla delega fiscale. Matteo Salvini torna a criticare la revisione del catasto: “La casa degli italiani non si tocca e non si tassa. La riforma è una patrimoniale nascosta”, attacca. Prova a ricomporre la frattura il ministro dell’Economia, Daniele Franco, assicurando che la pressione fiscale sugli immobili non salirà: “Lavoreremo a un esercizio di mappatura che sarà pronto nel 2026 e non ha alcun effetto immediato”, sostiene il responsabile del Tesoro. Quindi, fra 5 anni, il nuovo catasto sarà a disposizione del prossimo governo, che deciderà se alzare le imposte o meno. Intanto il ministro Franco, conferma la proroga a tempo del superbonus sulle ristrutturazioni edilizie perchè nel lungo periodo non è sostenibile per i conti pubblici.

A MONTECITORIO LA PRE-COP 26, CON IL NOBEL PARISI

I deputati delle commissioni Ambiente e Clima di oltre cinquanta Paesi sono stati invitati a Roma, l’8 e il 9 ottobre, per una riunione in vista della Cop26 di Glasgow. Questa pre-Cop26 dei Parlamenti si svolgerà a Palazzo Montecitorio ed è organizzata dalle Camere con l’Unione interparlamentare. La due giorni di lavori sarà aperta dai presidenti Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati. Venerdi’, in occasione della sessione inaugurale, parlera’ in aula a Montecitorio anche il professor Giorgio Parisi, che proprio in queste ore ha vinto il Nobel per la fisica. “Sarà un grande onore poterlo ascoltare”, commenta Fico.

SCANDALO PEDOFILIA, IL PAPA: E’ IL MOMENTO DELLA VERGOGNA

“Questo è il momento della vergogna”. Così Papa Francesco, nel corso dell’udienza generale in Vaticano, ha commentato il rapporto sulla pedofila della Chiesa francese. Bergoglio ha invitato i vescovi e i superiori religiosi a continuare a compiere tutti gli sforzi, perché drammi simili non si ripetano. Una commissione d’Oltralpe ha accertato che nella Chiesa francese, tra il 1950 e il 2020, circa tremila sacerdoti hanno abusato sessualmente di almeno 216 mila persone.
Il Papa ha espresso vicinanza alle vittime, per i traumi che hanno subito. Per la Chiesa, ha sottolineato, “una prova dura ma salutare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»