Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Carloni: “Il tartufo è un’eccellenza marchigiana, ne produciamo 50 tonnellate all’anno”

roberto mancini portale marche terra di tartufi
La Regione ha presentato Marcheterraditartufi.it, un portale per la vendita e il consumo, con l'obiettivo di creare un movimento di turismo esperienziale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Abbiamo presentato Marcheterraditartufi.it, un portale che riunisce tutto ciò che possiamo meglio dare in termini di vendita, di consumo, di somministrazione, di ristorazione, ma anche di esperienza. Infatti, l’obiettivo è quello di creare un movimento di turismo ‘esperienziale’ che attraverso il tartufo venga a visitare le Marche a conoscere questo straordinario prodotto che per le Marche rappresenta un’economia importante: stiamo parlando di 13 mila cavatori autorizzati, di 50 tonnellate di prodotto durante l’anno che in qualche modo fanno la differenza e dobbiamo riuscire in questo senso a creare un valore aggiunto per i nostri Comuni e le nostre produzioni e in questo credo che oggi inizia un percorso unitario di rafforzamento di questa grande filiera che darà un grande ruolo alla nostra Regione”. Lo dice Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura e vice presidente della Giunta della Regione Marche, a margine della presentazione del nuovo portale ‘Marcheterraditartufi.it’.

“Abbiamo usato con Roberto Mancini il tartufo come veicolo della vittoria, dell’eccellenza, di questa area – sottolinea l’assessore – e adesso è il momento di valorizzarlo in tutti i sensi. Quindi metterlo tutti insieme dentro un grande portale, tutti i Comuni, tutti i produttori, tutti i ristoranti che possono far vivere una esperienza a coloro che vengono nelle Marche”.

CENTINAIO: “IL TARTUFO È IL RE DELLA TAVOLA, AIUTIAMO A PROMUOVERE TERRITORIO”

“La proposta che sta venendo dalle Marche è molto interessante, sappiamo benissimo tutti che il tartufo è il re della tavola. Io dico sempre che se il vino è il nostro ambasciatore, il re del made in Italy è decisamente il tartufo”. Lo dice il sottosegretario alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Gian Marco Centinaio, a margine della presentazione del nuovo portale Marcheterraditartufi.it.

“L’obiettivo che stanno portando avanti gli amici delle Marche – sottolinea – è un obiettivo importante, perché vuol dire parlare di agroalimentare e contemporaneamente di territorio, quindi l’agroalimentare che si abbina al territorio. Se da un lato andiamo a promuovere questo prodotto in giro per il mondo, contemporaneamente andiamo a promuovere il territorio da dove arriva questo prodotto. Quindi, da parte del Governo, massima disponibilità e soprattutto la voglia di lavorare insieme per promuovere il nostro Paese”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»