Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’Italia vuole un altro trofeo: stasera sfida alla Spagna per la Nations League

chiellini mancini europei
Iniziano oggi le Final Four della seconda edizione del torneo Uefa. A San Siro si rinnova la sfida con le Furie Rosse, domenica la finale con la vincente di Belgio-Francia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Italia di Roberto Mancini vuole chiudere al meglio un 2021 fantastico, in cui ha stabilito il nuovo record di imbattibilità e che è culminato l’11 luglio nella vittoria dell’Europeo. La qualificazione ai Mondiali 2022 è vicina ma ancora da centrare a novembre, e intanto gli azzurri si concentrano sulla fase finale della Nations League. Due partite separano la Nazionale da un altro trofeo: la semifinale contro la Spagna e l’eventuale finale.

ANCORA LA SPAGNA IN SEMIFINALE

Stasera alle ore 20:45 a San Siro andrà in scena la sfida contro le Furie Rosse, già battute in semifinale a Euro 2020. Se l’Italia dovesse prevalere sulla selezione guidata da Luis Enrique, se la vedrà con la vincente di Belgio-Francia, in programma domani all’Allianz Stadium di Torino. Le quattro nazionali hanno infatti vinto i rispettivi gironi della prima fase della Nations League, lanciata dall’Uefa nel 2018 e la cui prima edizione è stata vinta dal Portogallo, e si sono qualificate per le Final Four, che si tengono proprio in Italia.

OBIETTIVO SAN SIRO

Le finali sono in programma domenica 10 ottobre: quella per il terzo e quarto posto alle ore 15 a Torino, mentre quella per la vittoria del torneo alle ore 20.45 a Milano. I biglietti per la semifinale dell’Italia sono già andati esauriti e sta andando bene anche la prevendita per la finalissima sempre a San Siro, che per la normativa Covid ha una capienza massima del 50%.

A MILANO CASA AZZURRI APERTA AL PUBBLICO

Con la cena di gala riservata agli ospiti della Figc è stata inaugurata ieri allo Spirit de Milan Casa Azzurri‘, la struttura che dal 1998 accompagna la Nazionale in occasione dei grandi tornei internazionali e che è sbarcata a Milano per la fase finale della Nations League. Oggi alle 17 sarà la volta del Premio ‘Giulio Campanati‘, dedicato all’ex arbitro internazionale che è stato presidente dell’Associazione Italiana Arbitri e a lungo dirigente arbitrale di Fifa, Uefa e Figc. Il riconoscimento andrà all’arbitro olandese Bjorn Kuipers, che ha diretto la finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra.

Alle 18 ‘Casa Azzurri’ aprirà quindi le sue porte al pubblico (ingresso su prenotazione fino ad esaurimento posti), che alle 20:45 potrà seguire sul maxischermo la prima semifinale della Nations League tra Italia e Spagna, mentre a lle 18.45 andrà in scena un antipasto del match in programma al Meazza con la sfida a colpi di joypad tra la eNazionale Timvision Pes e le Furie Rosse.


Allo ‘Spirit de Milan’ tifosi e appassionati possono ammirare anche i trofei vinti dalla Nazionale, compresa la Coppa dell’Europeo alzata al cielo dagli Azzurri lo scorso 11 luglio a Wembley e la maglia Home Ultraweave Puma, che l’Italia indosserà in occasione delle gare di Nations League.

I CONVOCATI AZZURRI

La principale novità nei convocati del ct Mancini è Federico Dimarco ma torna in azzurro anche Moise Kean, che approfitta degli infortuni di Immobile e Belotti. Niente da fare invece per Nicolò Zaniolo, ancora escluso dall’elenco dei convocati.

PORTIERI: Gianluigi Donnarumma (Psg), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa).
DIFENSORI: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson (Lione).
CENTROCAMPISTI: Nicolò Barella (Inter), Federico Bernardeschi (Juventus), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Psg).
ATTACCANTI: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Chiesa (Juventus), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Juventus), Giacomo Raspadori (Sassuolo).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»