Whirlpool, Re David: “Vicenda deve trovare una soluzione positiva”

"In questo Paese chi difende le aziende sono le lavoratrici e i lavoratori", dichiara a Napoli la segretaria generale Fiom Cgil
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “La vicenda Whirlpool è una di quelle che dimostra come in questo Paese chi difende le aziende sono le lavoratrici e i lavoratori e non le imprese che decidono di spostarsi e andarsene secondo le necessità finanziarie. Se Whirlpool è ancora aperta è perché le lavoratrici e i lavoratori l’hanno tenuta aperta”. Lo ha detto da Napoli Francesca Re David, segretaria generale Fiom Cgil.

“Pensiamo che questa vicenda – rimarca – debba trovare una soluzione positiva, che il governo, oltre alla multinazionale che ha preso soldi dal governo, si debba impegnare a trovare una soluzione positiva, che non si può pensare di indebolire il Mezzogiorno dove spesso le imprese fanno questa scelta di spostamento da altre parti per esigenze internazionali, quindi – conclude Re David – non ci può essere che una soluzione positiva per Whirlpool”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

6 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»