Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ai Seat Music Awards c’è ‘Mille’, ma senza Fedez. Coletta (Rai1): “Nessuna polemica”

fedez
Il 9 e 10 settembre all'Arena di Verona l'evento trasmesso dalla Rai. Assente il rapper, ma il direttore di Rai1 assicura: "Aveva impegni, noi lo avevamo invitato"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Non ci sarà. Fedez non figura nella lista degli artisti che saliranno sul palco dei Seat Music Awards, i premi in programma il 9 e il 10 settembre all’Arena di Verona. Salta questo appuntamento e lascia andare – in sua rappresentanza – Achille Lauro e Orietta Berti, che quest’anno hanno condiviso con lui il successo della hit ‘Mille‘. E se già c’è chi parla di polemica in riferimento ai trascorsi con la Rai dopo il suo chiacchierato intervento al Concertone del Primo Maggio conclusosi con tanto di accuse di censura, a placare gli animi ci pensa il direttore di Rai 1 Stefano Coletta: “La sua assenza ci è stata comunicata, lo abbiamo invitato ma non ha potuto essere presente per impegni suoi contrattuali. Non c’è alcun nesso con quello che è accaduto il Primo Maggio”.

DUE SERATE DEDICATE A RAFFAELLA CARRÀ CON I BIG DELLA SCENA ITALIANA

Due serate completamente dedicate alla memoria di Raffaella Carrà. Saranno questi i Seat Music Awards 2021, che quest’anno tornano all’Arena di Verona il 9 e il 10 settembre. Si riaccendono i riflettori sulla musica dal vivo e non potevano non farlo nel segno del caschetto biondo più famoso d’Italia che ci ha lasciati lo scorso 18 giugno. Ad assicurarlo è Carlo Conti, sul palco dell’Arena come conduttore con Vanessa Incontrada per il decimo anno di fila. “Stiamo preparando un momento per ricordare Raffaella, Vanessa farà un intervento su cosa ha rappresentato anche per gli spagnoli”, ha detto il conduttore durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento che il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, ha definito “una grande festa di ripartenza”.

Gli omaggi non si fermano, però, a quello di Raffa. Come anticipato da Conti, i Pooh saliranno sul palco per ricordare Stefano D’Orazio, morto il 6 novembre 2020. Fiorella Mannoia onorerà la memoria di Gino Strada, scomparso lo scorso 13 agosto. E ancora: Loretta Goggi celebrerà i 40 anni di ‘Maledetta Primavera’ con una performance dal vivo che si prospetta attesissima. Tanti gli artisti sul palco e tanti gli ospiti ‘non musicali’ perché il filo conduttore delle due puntate sarà la connessione tra le arti, dall’ultimo anno e mezzo in seria difficoltà per il perdurare dell’emergenza Coronavirus. “Ci saranno tanti artisti, attori, conduttori, comici sul palco. Questo mi rende molto felice – ha dichiarato la Incontrada – È un messaggio importante che si dà: quello che qualsiasi mondo artistico si può mischiare. Lo spettacolo è sempre stato un po’ selettivo. Non c’era la mentalità che un attore potesse cantare o un cantante potesse presentare”

Tra i nomi invitati spiccano quelli di Maria De Filippi, che riceverà un premio per il contributo dato alla musica italiana, Amadeus, Marco Giallini, Alessandro Cattelan e Giorgio Panariello. Nella lista dei cantanti, invece, tra gli altri: i ragazzi di Amici 20, Orietta Berti, Loredana Bertè, Ligabue, Madame, Pinguini Tattici Nucleari, Elettra Lamborghini, Noemi e Carl Brave, Boomdabash, Achille Lauro, Negramaro, Mahmood con Elisa e Diodato.

L’appuntamento è in prima serata su Rai 1. Il 12 settembre, sempre sulla prima rete dell’azienda, la puntata pomeridiana (in programma alle 16.30) condotta da Nek e Michela Giraud, che quest’anno prende il titolo di Seat Music Awards – Disco Estate. Un ulteriore momento per scoprire tutte le curiosità sugli artisti presenti a Verona e sentire le performance di nomi come Coma Cose, Michele Bravi, Sottotono, Clementino, Gaia ed Enrico Nigiotti. I biglietti per assistere dal vivo alle serate del 9 e del 10 settembre sono disponibili online e dei punti vendita abituali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»