Nuovo bollettino su Berlusconi, Zangrillo: “Fase delicata”

"Sta reagendo in modo ottimale alle cure- spiega il primario di Terapia intensiva del San Raffaele-, ma non cantare vittoria"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “L’infezione virale merita una terapia adeguata, ha i suoi tempi e siamo sicuramente in una fase delicata” ma “decorso regolare, paziente tranquillo”. Alberto Zangrillo, primario di Terapia intensiva generale e cardiovascolare del San Raffaele di Milano, ai microfoni di SkyTg24 informa così delle condizioni di salute di Silvio Berlusconi, ricoverato per CoVid-19.

“Ripropongo le mie considerazioni di ieri, definite scarne”, dice Zangrillo, e quindi manifestando di nuovo un “cauto ottimismo, ribadisco che il paziente sta reagendo in modo ottimale alle cure”.

Questo, però, “non vuol dire cantar vittoria perché sapete che appartiene alla categoria definita più fragile anche da recenti algoritmi”, aggiunge il medico, ma Berlusconi “sta rispondendo adeguatamente alle cure”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

6 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»