Giornale radio sociale, edizione 6 settembre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DIRITTI – Finalmente libero. Il tribunale di Locri ha revocato il divieto di dimora nei confronti di Mimmo Lucano, da mesi ormai relegato nella vicina Caulonia a causa della misura restrittiva che gli impediva di rientrare in paese. Già ieri l’ex sindaco di Riace è potuto tornare a casa e riabbracciare l’anziano padre malato di 94 anni. Il commento di Francesca Chiavacci, presidente dell’Arci. 

ECONOMIA – Crescono le diseguaglianze. Poveri sempre più poveri, ricchi sempre più ricchi: complice la crisi. In Italia i redditi sono polarizzati con il 10% più benestante della popolazione che detiene un quarto del patrimonio. A certificarlo Eurostat che fotografa quasi 16 milioni e mezzo di connazionali a rischio indigenza.

SOCIETA’ – Salviamo l’Amazzonia. Con questo slogan domani a Roma associazioni, reti e comitati organizzano una manifestazione per richiamare l’attenzione della società italiana sui diversi aspetti che l’incendio del polmone brasiliano rischia di provocare in tutto il pianeta. L’appuntamento è alle ore 16, in Piazza dei Santi Apostoli.

INTERNAZIONALE – Una prima vittoria. Il governo di Hong Kong ha ritirato la contestata legge sulle estradizioni in Cina nel tentativo di placare le proteste che da 13 settimane infiammano la regione. Secondo Joshua Wong, leader del Movimento degli ombrelli però, la misura è arrivata troppo tardi e non è sufficiente ad accontentare le istanze dei manifestanti.

SPORT – Di corsa contro l’azzardo. Domenica torna a Longiano, per la quarta edizione, Run to win, la gara podistica che prevede una manifestazione competitiva e una camminata ludico-motoria. Il servizio di Elena Fiorani. 

CULTURA – Comunità evoluta educante. È il nome del progetto ideato dall’associazione Con i bambini per contrastare la povertà educativa nei quartieri palermitani Zisa e Danisinni. Obiettivo: sviluppare processi innovativi di creatività attraverso arte, cultura, musica e nuove tecnologie.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

6 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»