Milano, Galleria Vittorio Emanuele compie 150 anni: cena di beneficenza con Cracco da 300mila euro

Lungo i quattro bracci del salotto meneghino saranno allestiti i 91 tavoli della cena evento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

gualzetti_sala_sangalli_cracco

MILANO – Una cena solidale da tutto esaurito preparata dallo chef Carlo Cracco, 300.000 euro devoluti in beneficenza, una festa con cinque bande musicali e addirittura una moneta celebrativa. Milano si appresta a festeggiare i 150 anni dall’inaugurazione della Galleria Vittorio Emanuele II, ‘nata’ il 15 settembre 1867.

Tutti gli eventi e le iniziative in programma sono stati presentati oggi a Palazzo Marino dal sindaco di Milano Beppe Sala, dal presidente di Confcommercio Carlo Sangalli e dal direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti.

A detta del sindaco l’iniziativa va in direzione del grande obiettivo di unire centro periferia: “È bello festeggiare ma i 300.000 euro raccolti andranno poi alla Caritas che li investirà soprattutto in periferia. Cerchiamo di restare sempre fedeli al nostro modo di essere”. Le celebrazioni si apriranno mercoledì 13 settembre alle ore 21, proprio in Galleria: “Grazie alle imprese che hanno deciso di sospendere le loro attività- ha detto Sangalli- per permettere la realizzazione di questo evento che valorizza tutta la città”. E così, lungo i quattro bracci del salotto meneghino saranno allestiti i 91 tavoli della cena di beneficenza, che avrà un menu tipicamente autoctono con tuorlo d’uovo croccante, fonduta di Parmigiano Reggiano, songino e mandorle, risotto allo zafferano, ossobuco e dolce prodotto dalla prestigiosa pasticceria milanese Marchesi.

“La cena in Galleria consentirà di distribuire a persone in difficoltà una somma complessiva di 300.000 euro” ha detto Gualzetti, che ha spiegato come le risorse “saranno convertite in buoni pasto che verranno offerti come integrazione al reddito a persone in formazione lavoro per tutto il periodo del tirocinio”. Gli ospiti presenti alla tavolata saranno 900 e ciascuno di questi ha versato 500 euro alla Caritas per la partecipazione.

“Speriamo che ci sia tanta gente, sarà un bel momento- ha dichiarato Sala- perché la Galleria è un esempio del saper fare milanese”. D’altronde “una galleria del genere fatta in due anni è una cosa che ad oggi lascia sbalorditi, forse allora c’era meno burocrazia. È qualcosa che dopo 150 anni è ancora più bella che all’inizio e che ha un futuro molto positivo di fronte- ha concluso il sindaco- perché si sta dimostrando un luogo cuore e simbolo di Milano”.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»