Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Neonato in pericolo di vita è stato trasportato da Bari a Roma dall’Aeronautica militare

aeronautica
Il pilota del mezzo aereo ha dichiarato: "È una delle tante attività che svolgiamo con grande orgoglio"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alba Di Palo

BARI – È stato trasporto con un C-130J della 46esima brigata aerea dell’Aeronautica militare un neonato in pericolo di vita da Bari a Roma. Il mezzo militare è atterrato a Ciampino. Lo rende noto l’Aeronautica spiegando che la richiesta di trasporto sanitario d’urgenza è giunta dalla Prefettura di Bari alla sala situazioni di vertice del comando di squadra aerea.

Il piccolo ricoverato nell’ospedale “Di Venere” di Bari doveva raggiungere a causa delle sue gravi condizioni di salute il “Bambino Gesù” di Roma. Ad assistere il neonato, sistemato in una culla termica, durante il volo di trasferimento è stata un’equipe di personale sanitario specializzato. Una volta che il velivolo militare è atterrato a Ciampino, l’ambulanza è sbarcata e ha proseguito la sua corsa verso l’ospedale pediatrico.

Volevo ringraziare l’Aeronautica militare che si presta ogni volta che abbiamo una emergenza assisterci per il trasporto di pazienti in grave pericolo di vita”, dichiara Enrico Cetrano, cardiochirurgo dell’ospedale “Bambino Gesù“.

È una delle tante attività che svolgiamo con grande orgoglio e -ha sottolineato il pilota del mezzo areo- ci riempie il cuore soprattutto quanto si tratta di salvare, come in questo casa, una vita umana”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»