Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

All’aeroporto di Fiumicino riapre e si rinnova l’area check-in del Terminal 1

fiumicino aeroporto terminal 1
Prevista una 'Family Lane' per le famiglie con bambini e passeggini. E un impianto ledwall con un'installazione realizzata da studenti e docenti dell'Accademia delle Arti e delle Nuove Tecnologie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È tornata operativa l’area check-in del Terminal 1 di Fiumicino, chiusa dal 17 marzo 2020 a causa dell’emergenza Covid-19. Lo rende noto Aeroporti di Roma. Nonostante nello scalo i volumi di traffico rimangano ancora molto distanti dalla normalità – a luglio i flussi sono stati pari a circa il 30% dei livelli pre-Covid, con picchi di circa 60mila passeggeri contro i 154mila di 2 anni fa -, Adr ha pianificato la riapertura della hall check-in del Terminal 1 in una logica di massimizzazione dei livelli di servizio e di sicurezza, mettendo nuovamente a disposizione dei passeggeri un’infrastruttura che assicurerà ulteriore fluidità nelle operazioni aeroportuali.


All’interno del Terminal 1 verranno effettuate le operazioni di accettazione per Aegean Airlines, Air Malta, Albastar, Eurowings, Ryanair e Vueling Airlines, mentre le attività di riconsegna bagagli di questi vettori continueranno ed essere effettuate al Terminal 3, dove rimangono disponibili tutte le attività di test Covid e di somministrazione vaccini Vax & Go. L’area check-in del Terminal 1 riapre al traffico in una veste del tutto nuova: le zone di circolazione e di accodamento pre controlli sicurezza vengono aumentate rispettivamente del 13% e di oltre il 360% rispetto a com’era prima il Terminal 1. L’incremento dell’area di circolazione, in sinergia con la riapertura dei 124 banchi check-in del Terminal 1, permette di ospitare ulteriori 17.000 passeggeri in partenza nelle condizioni di distanziamento sociale attualmente in vigore.


Un impianto ledwall lungo circa 130m, pari a 600 metri quadrati, accompagna il percorso dei passeggeri dal check-in fino ai controlli di sicurezza. L’installazione nasce dal contributo di studenti e docenti dell’Accademia delle Arti e delle Nuove Tecnologie (Aant), che hanno realizzato ‘Italian History/ Italian Stories’, campagna multimediale che racconta l’Italian way of life, che attraverso immagini suggestive esorta a volare nuovamente e tornare a connettersi. L’iniziativa, che rientra nella nuova strategia di innovazione di Aeroporti di Roma, vuole promuovere la bellezza del nostro paese con la valorizzazione del lavoro di giovani talenti, che esprimono l’eccellenza italiana nelle arti.


I controlli di sicurezza, all’insegna del massimo comfort, sono dotati anche di una ‘Family Lane’ dedicata alle famiglie con bambini e passeggini e prevedono sistemi innovativi per la sanificazione delle vaschette che rendono il passaggio ancora più fluido e veloce. Questi interventi rappresentano il primo passo di un vasto programma di investimenti in corso relativi all’ampliamento del Terminal 1 ed alla realizzazione di una nuova area di imbarco, operativa entro la prossima estate e che sarà all’avanguardia in Europa, rendendo ancora più efficiente, confortevole, sicuro e sostenibile il ‘Leonardo da Vinci’.


Aeroporti di Roma ricorda inoltre che, in base alle attuali disposizioni governative, l’ingresso in aerostazione, previo controllo della temperatura corporea con i termoscanner, è consentito solo ai passeggeri e agli operatori aeroportuali. Adr sottolinea infine che, per garantire sicurezza e comfort, all’interno dello scalo è obbligatorio indossare la mascherina di protezione e mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»