Giorgia Meloni critica Salvini: “L’Inno d’Italia è sacro, incompatibile con balli in bikini”

"Non credo però che sia una responsabilità del ministro Salvini, il disco non lo stava mettendo lui e del resto sappiamo che i leghisti non sono così legati all'Inno d'Italia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Per me parla il nome che ho dato al partito che guido, per noi l’Inno d’Italia è una cosa sacra e non dovrebbe essere compatibile con gente che balla in bikini, con un cocktail in mano sulla spiaggia. Non credo però che sia una responsabilità del ministro Salvini, il disco non lo stava mettendo lui e del resto sappiamo che i leghisti non sono così legati all’Inno d’Italia. Però è una cosa che obiettivamente secondo me è molto distante da quello che accade su una spiaggia”. Lo ha detto la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, interpellata dai cronisti sull’Inno d’Italia ballato a una festa in spiaggia al Papeete, alla presenza del vicepremier leghista Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE: Salvini, lo sconforto di Cottarelli: “Da Pellico e Garibaldi alle cubiste…”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

6 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»