Terrorismo, a Palazzo Chigi prima riunione del tavolo di coesione

Un tavolo per mettere assieme tutte le forze
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

angelino alfanoUn tavolo per mettere assieme tutte le forze politiche e istituzionali sul contrasto al terrorism, un tema che mai come negli ultimi tempi ha dimostrato la sua attualità e importanza. La prima riunione, presieduta dal premier Matteo Renzi, si è svolta stamani a Palazzo Chigi, a cui non sono mancati il Ministro degli Interni Angelino Alfano, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Marco Minniti, e i Presidenti dei gruppi parlamentari di Camera e Senato. Da oggi gli incontri si ripeteranno con cadenza bimestrale, e per Alfano sigificano “un buon risultato. Per la prima volta i capigruppo di maggioranza e opposizione si sono incontrati per affrontare un’emergenza planetaria” e che “non ammette separazioni”.

Rampelli, capogruppo FdI-An, ha spiegato che verranno chiesti aggiornamenti sul lavoro svolto da parte del Consiglio, dei ministri degli Interni e degli Esteri e dei servizi segreti, oltre a interessarsi sul modo in cui l’Esecutivo coopera con le forze armate e dell’ordine, anche in termini di stanziamenti e risorse messe loro a disposizione, “visto che la possibilità di una maggiore sicurezza dipende dall’efficacia della loro azione”, ha concluso.

Di Silvia Mari – Giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»