NEWS:

Auto contro 4 moto a Oristano, poi l’inferno: tre morti e 2 feriti

A Paulilatino una gita tra amici si è trasformata in tragedia, hanno perso la vita tre motociclisti under 30 tutti della zona. L'incidente ha poi innescato un vasto incendio nella zona

Pubblicato:06-07-2024 18:30
Ultimo aggiornamento:07-07-2024 11:12
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – È l’apocalisse lungo la Strada Provinciale 11, vicino Oristano, dove una gita tra amici in moto si è trasformata in una tragedia. In uno scontro violentissimo tra un auto e un gruppo di riders hanno perso la vita tre persone under 30. All’impatto, i mezzi hanno poi preso fuoco, provocando un vasto incendio nell’area verde circostante: sono dovuti intervenire anche mezzi aerei, Canadair e Superpuma, per tentare di spegnere le fiamme, all’opera dalle prime ore del pomeriggio.

L’incidente è avvenuto nel tratto della Sp 11 nel comune di Paulilatino in provincia di Oristano, a perdere la vita sono tre giovani centauri tra i 27 e i 30 anni, due di Paulilatino – Mario Sedda e Roberto Daga –riconosciuti dal sindaco stesso, Domenico Gallus- intervenuto subito sul posto- del terzo ancora non è stato diffuso il nome, ma risulta residente in un altro Comune vicino. Altre due persone – Ivano Saba, uno dei ragazzi in moto, e il conducente dell’auto, Carlo Masala – sono rimaste ferite. 

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il gruppo di ragazzi in moto stava rientrando da Fordongianus, dopo aver fatto un giro nella zona del lago Omodeo. Lungo la provinciale, prima di un dosso, è avvenuto il tragico impatto fra quattro moto e un’auto. La dinamica dell’accaduto è tuttora all’esame di carabinieri e polizia stradale, intervenuti insieme ai vigili del fuoco e al personale del 118.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy