hamburger menu

Trovati altri due corpi sulla Marmolada, rimangono tre dispersi

Sale a 9 il bilancio delle vittime coinvolte nel cedimento di un seracco della Marmolada domenica scorsa

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

VENEZIA – “Ora dopo ora si va consolidando un triste bilancio. In questi giorni avevo sempre cullato la speranza che qualcuno dei dispersi dopo la tragedia della Marmolada potesse essere ritrovato e curato. Non ci sono parole, se non lacrime. Tutto il Veneto piange. Siamo vicini ai famigliari delle vittime di una delle più brutte pagine di storia delle nostre montagne”.
Così il presidente della Regione Veneto commenta il ritrovamento dei resti di altri escursionisti coinvolti nel cedimento di un seracco della Marmolada domenica scorsa. “La macchina della Regione era intervenuta fin da subito con tutti i mezzi, gli operatori e i volontari per salvare più vite possibili, dopo questo incidente che si fa fatica ad accettare e a comprendere. Le ricerche comunque continuano per dare una degna sepoltura a tutti”, conclude Zaia, che sui suoi profili social fa sapere che i corpi identificati e trasportati a valle sono due, e “restano ora da trovare ancora tre dispersi”.

Intanto dalla Liguria, il governatore Giovanni Toti sui social manda un pensiero a una coppia di escursionisti colpiti dalla valanga di ghiaccio: lei in ospedale e lui purtroppo estratto senza vita dai soccorritori. A loro va il pensiero di Toti e “a tutte le storie e le famiglie spezzate da una tragedia assurda”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-07T12:55:01+02:00