hamburger menu

Tg Mondo Hi-Tech, edizione del 6 luglio 2022

Si parla di internet veloce; soluzioni innovative per le imprese; reti quantistiche; metaverso

06-07-2022 12:55
Tg Mondo Hi-Tech
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

PNRR, ASSEGNATE TUTTE GARE PER INTERNET VELOCE

Con l’aggiudicazione della gara per la creazione di nuove reti 5G nelle zone d’Italia prive di internet mobile veloce e di quella per l’ultimo lotto del bando Italia a 1 Giga, è stato raggiunto l’obiettivo PNRR di assegnare tutte le gare previste dalla ‘Strategia italiana per la banda ultralarga – Verso la Gigabit society’ entro giugno 2022. L’Italia sarà quindi il primo Paese in Europa ad avere, grazie all’intervento pubblico, reti mobili 5G ad elevate prestazioni e interamente rilegate in fibra ottica, in grado di garantire altissima velocità e minima latenza ovunque. Il bando di gara, gestito da Infratel Italia sulla base della convenzione stipulata con il Dipartimento per la trasformazione digitale e Invitalia, ha aggiudicato circa 346 milioni di euro e prevede 6 aree geografiche – i cosiddetti lotti – che sono state assegnate al raggruppamento temporaneo di imprese composto da Inwit, Vodafone e Tim. Il finanziamento copre fino al 90% del costo complessivo delle opere. Il 15° lotto del bando ‘Italia a 1 Giga’, relativo alla copertura con reti fisse delle province autonome di Trento e di Bolzano e pari a 65 milioni di euro, è stato invece assegnato a Tim. “Sono molto soddisfatto, in 13 mesi abbiamo approvato la Strategia italiana, ottenuto le autorizzazioni europee, pubblicato e assegnato tutti i bandi PNRR e investito in totale un valore di circa 5,5 miliardi di euro, con l’ambizioso obiettivo di connettere tutta l’Italia entro il 2026 con reti ad altissima velocità fisse e mobili”, commenta Vittorio Colao, ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale. “Non solo abbiamo anticipato gli obiettivi europei e lavorato all’azzeramento del divario digitale, ma saremo i primi ad avere reti mobili 5G interamente rilegate in fibra ottica, requisito essenziale per garantire altissima velocità di connessione e minima latenza ovunque”, sottolinea Colao, e “tra quattro anni le case degli italiani avranno una connessione fissa di almeno 1 Giga, le aree popolate saranno raggiunte dal 5G ad altissima capacità, tutte le scuole e le strutture sanitarie avranno la connessione adatta per garantire servizi ad altissime prestazioni”. Tutto questo “portando allo Stato un risparmio di circa 1,2 miliardi e un investimento da parte del privato, dove previsto, di oltre 2,2 miliardi”, conclude il ministro.

PAPERLESS & DIGITAL AWARDS A SOLUZIONI INNOVATIVE DELLE IMPRESE

Raccontare e promuovere il cambio culturale necessario ad affrontare la transizione digitale, un salto epocale che richiede una completa reindustrializzazione dei processi. Questo l’obiettivo di Paperless & Digital Awards, il contest ideato da Nicola Savino, esperto di digitalizzazione dei processi, la cui finale si è tenuta venerdì 1 luglio all’I-Center Tag di Padova. I 27 finalisti – imprese, startup e pubbliche amministrazioni  da 11 Regioni diverse e dalla Repubblica di San Marino – si sono sfidati con un pitch di cinque minuti ciascuno, in cui hanno presentato il loro contributo alla transizione digitale. 13 i vincitori selezionati da un comitato tecnico scientifico, in sei diverse categorie: tra le grandi aziende primo posto pari merito di Mare Group Spa e Credimi. Altro pareggio tra le Pmi, dove hanno trionfato Exaltech e Farport. Aida srl ha vinto nella categoria startup e Riatlas si è aggiudicata il premio per la categoria Strutture Sanitarie. Tra le strutture sanitarie pari merito tra il Comune di Barletta e la Repubblica di San Marino. Il Rotary Club Battipaglia, infine, ha conquistato il premio Non Profit. Molti anche i premi speciali assegnati dalla giuria, con Softlab che ha vinto il riconoscimento per il miglior pitch, Prorob  che si è aggiudicata il premio Sellalab, Franceschi srl che ha vinto il premio I-Center Tag Padova ed EnterprisinGirls che ha vinto il premio web. “I progetti premiati innovano i processi aziendali, chi in termini di blockchain, chi in termini di metaverso, e consentono la vera trasformazione digitale che come ricordo sempre è un cambiamento prima culturale, e poi tecnologico”, afferma Savino.

CON RETI QUANTISTICHE LA COMUNICAZIONE È SICURA

Una nuova tecnologia per mettere al sicuro le comunicazioni: parliamo di reti quantistiche e della  trasmissione che viaggia sui fotoni. E’ il progetto QKD (Quantum Key Distribution), promosso anche dall’Esercito Italiano, insieme al Politecnico e partner istituzionali ed economici, e al momento in sperimentazione su Milano, ma replicabile in altre città italiane. Il Colonnello Pasquale Guarino del VI Reparto Sistemi C5I spiega che “se questa ‘catena’ per qualsiasi motivo viene intercettata le estremità immediatamente lo avvertono proprio perché viene alterato lo stato dei suddetti fotoni e vengono rilevati degli errori nella chiave trasmessa”. La cyber sicurezza tocca già la vita di tutti: questo “è un progetto pionieristico”, aggiunge Guarino, e “non si può fare a meno di investire in nuove tecnologie”. Un nuovo dominio a tutti gli effetti quello cognitivo, che rappresenta anche nuove opportunità di formazione per i giovani.

TIM PORTA JOVANOTTI NEL METAVERSO CON IL JOVAVERSO

TIM, main sponsor tecnico del Jova Beach Party 2022, porta Jovanotti per la prima volta nel metaverso per dar vita al Jovaverso, dove sarà possibile esplorare il backstage delle feste in spiaggia dell’estate ed entrare nel camerino dell’artista. Il Jovaverso è un ambiente virtuale, immersivo e interattivo, dove, utilizzando un visore modello Oculus, i fan potranno vivere un’esperienza multimediale unica. Dopo aver creato il proprio avatar, ci si ritrova catapultati su un’isola, immersi nel suono del mare e della natura. Grazie ad un sound system ricostruito in stile fumettistico, i fan possono scegliere la loro canzone preferita e iniziare l’esperienza virtuale esplorando l’isola del Jovaverso. Ogni visitatore può scegliere e indossare uno dei cappelli preferiti di Lorenzo e lasciare un segno del proprio passaggio sull’isola, piantando un fiore con il proprio nome e scoprendo cosa hanno lasciato i fan sbarcati prima di lui. Continuando la passeggiata i visitatori incontreranno un albero decorato con i versi più amati delle canzoni dell’artista e si ritroveranno davanti alla celebre tenda perfettamente ricostruita come il reale camerino di Lorenzo al Jova Beach Party. Il cantante li inviterà ad entrare, a curiosare tra gli oggetti che gli sono più cari e li porterà nel suo magico mondo. Il Jovaverso è un’iniziativa realizzata da Tim all’interno della sua piattaforma proprietaria di eXtended Reality, disponibile presso l’area Tim in tutte le tappe del Jova Beach Party 2022 e dal 7 luglio nei negozi Tim di Roma, in piazza Colonna e via del Corso e di Milano, in piazza Gae Aulenti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-06T12:55:24+02:00