Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Draghi: “Siamo ancora lontani da una reale parità di genere”

mario draghi imago
Il presidente del Consiglio interviene al G20 Empower e chiede alle aziende di fare di più insieme alla politica "per dare potere a una nuova generazione di donne e costruire un mondo più equo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Le disuguaglianze di genere nelle nostre società sono significative. Le donne sono capi di Stato o di governo in soli 22 Paesi; solo il 21,9% di tutti i ministri nel mondo sono donne. G20 Empower è un forum importante per affrontare le disuguaglianze di genere: in qualità di Presidenza del G20, l’Italia sostiene pienamente questo sforzo”. Cosi’ il presidente del Consiglio Mario Draghi in occasione della Terza Sessione Plenaria del G20 Empower, che si è svolta oggi.

LEGGI ANCHE: Sabbadini al Summit W20: “Il ‘balzo’ globale lo faranno le donne”


Il premier ha sottolineato che “siamo ancora lontani dal raggiungere una reale parità di genere. Governi e imprese devono lavorare insieme per superare queste disparità: i primi rafforzando i servizi per l’infanzia, le imprese trovando il modo di adattare i propri luoghi di lavoro alle esigenze delle madri lavoratrici”. Draghi chiede di “pretendere più informazioni da parte delle aziende sul divario salariale di genere. Le aziende dovrebbero garantire che sia preselezionato per le candidature un numero sufficiente di donne qualificate. I governi possono fare di più per aumentare il numero di donne nella scienza e nei settori correlati in rapida crescita”.


“Le decisioni che assumiamo oggi – ha detto il presidente del Consiglio – determinano come la nostra società evolverà in futuro. Sta a noi dare potere ad una nuova generazione di donne e costruire un mondo migliore e più equo“. Il ‘G20 Empower’ è il gruppo di lavoro che, sotto l’egida del G20, riunisce rappresentanti del settore privato e rappresentanti dei Governi dei Paesi membri per promuovere l’emancipazione delle donne in posizioni di leadership.
I risultati del lavoro delle tre sessioni plenarie saranno condivisi durante la Conferenza ministeriale sull’Empowerment femminile in programma il prossimo 26 agosto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»