VIDEO | Mes, De Luca: “Scandaloso non usare i fondi, ma no a riparto su spesa storica”

Lo ha dichiarato il governatore campano Vincenzo De Luca a margine di un convegno di Industria Felix al centro direzionale di Napoli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


NAPOLI – “Sarebbe uno scandalo non usare i fondi aggiunti per operare un riequilibrio nel riparto dei fondi alle Regioni. Terremo gli occhi aperti e verificheremo la coerenza di tutte le forze politiche quando si decidera’ come usare queste risorse. Ovviamente sperando che il governo decida di usare i fondi del Mes”. Cosi’ il governatore campano Vincenzo De Luca che, parlando in un convegno di Industria Felix al centro direzionale di Napoli, critica la scelta di ripartire le risorse del Meccanismo europeo di stabilita’ “sulla base della spesa storica”. Per De Luca sarebbe un “errore” rispetto al quale “la comunita’ campana deve combattere unita. Noi non rappresentiamo il Sud straccione, il Sud della cialtroneria che ancora esiste in tante istituzioni orientate a produrre chiacchiere e debito. Siamo un’altra cosa: la Campania accetta la sfida dell’efficienza e fa quadrare i bilanci”.
De Luca ha ricordato che la Regione “pur dovendo pagare 400 milioni di rate di mutui che abbiamo acceso per pagare il debito, soprattutto quello sanitario, ha un outlook Standard & Poor’s positivo, migliore di quello italiano. Eppure, a differenza dei miei colleghi del Nord, io prendo 400 milioni di euro ogni anno e li butto a mare per pagare i debiti di quando si governava divertendosi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»