fbpx

VIDEO | Azzolina ai docenti del quartiere Zen 2 di Palermo: “Grazie per tutto quello che fate”

PALERMO – Visita della ministra per l’Istruzione Lucia Azzolina all’Istituto comprensivo Giovanni Falcone dello Zen 2 di Palermo, che nelle scorse settimana e’ stato preso di mira da una serie di raid vandalici e furti. Azzolina e’ stata accolta nella struttura dalla dirigente scolastica Daniela Lo Verde, dal prefetto Giuseppe Forlani e dal personale dell’istituto.

Grazie per tutto quello che fate“, dice la ministra rivolgendosi ai docenti dell’istituto. Azzolina ha avuto un breve colloquio con la dirigente scolastica Daniela Lo Verde e ora sta incontrando gli insegnanti.

“RAID NEGLI ISTITUTI? NON CI PIEGHIAMO, SONO BALUARDO DELLA LEGALITÀ”

La scuola non si piega. Offendere la scuola significa offendere lo Stato e questo non lo permetteremo mai: ne’ io da ministro dell’Istruzione, ne’ la dirigente scolastica ne’ la comunita’ scolastica lo permetteremo mai”. Ad affermarlo e’ stata la ministra dell’Istruzione a margine della visita all’istituto comprensivo Giovanni Falcone. 

“La scuola e’ baluardo di legalita’ e di socialita’ – ha aggiunto Azzolina -, e’ baluardo dello Stato”. La ministra ha ricordato che “sulla sicurezza della scuola Falcone e di altri istituti di Palermo siamo intervenuti – le sue parole – e metteremo degli impianti di videosorveglianza lavorando insieme con questura e prefettura. Impianti di videosorveglianza e monitoraggi continui da parte delle forze dell’ordine – ha concluso – spero possano dare una mano alla dirigente e ai nostri studenti che hanno il diritto di non abbandonare i quartieri in cui sono nati”.

SOS DALLA FALCONE: “PIOVE IN AULA, SERVE MANUTENZIONE”

“Ho visto la concretezza degli atti del ministero finora e non ho dubbi che gli impianti di videosorveglianza arriveranno ma ci aspettiamo anche un intervento del Comune, che ci ha assicurato il suo appoggio: staremo a vedere. Questa scuola, oltre che degli impianti di videosorveglianza, ha bisogno di manutenzione ordinaria“. Questo l’Sos lanciato dalla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Giovanni Falcone dello Zen 2 di Palermo, Daniela Lo Verde, ai cronisti che hanno seguito la visita della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. 

“Al di la’ dell’emergenza Covid, che dovremo chiaramente attenzionare con spazi e banchi, qui ci sono posti con infiltrazioni, in cui piove dentro, pavimenti che si rialzano e muri che si sgretolano“. Secondo la dirigente “occorre una seria manutenzione ordinaria e una presa in carico di questa scuola al di la’ degli atti di vandalismo, che pure vanno assolutamente contrastati e impediti con la videosorveglianza”.

L’appello di Lo Verde poi continua in questi termini: “Chiediamo un sostegno materiale al nostro lavoro. Qui c’e’ anche un campo di calcetto che per noi e’ vitale e che ormai e’ inutilizzabile perche’ pericoloso. L’attenzione verso questa scuola – ha sottolineato – non deve essere limitata agli episodi di vandalizzazione ma deve essere a 360 gradi”. La dirigente chiede “un supporto costante” perche’ “noi ce la mettiamo tutta per fare didattica di qualita’ – le parole di Lo Verde – ma abbiamo bisogno di essere sostenuti da un punto di vista strutturale”. E infine un messaggio d’amore al quartiere che ospita la scuola: “Alla ministra abbiamo raccontato la nostra realta’ e i colori dei nostri alunni che sono pieni di sfumature. Il quartiere e’ difficile, e’ vero, ma i bambini sono meravigliosi e meritano i nostri sacrifici e le nostre energie“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

6 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»