Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Centrodestra, Tajani: “La federazione guarda al futuro, coinvolgere Fratelli d’Italia”

ANTONIO TAJANI
Le critiche delle ministre Carfagna e Gelmini? "Le guerriglie interne al centrodestra non servono"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La proposta di Salvini di una federazione “va esaminata nei dettagli, ne discuteremo, certamente bisogna rafforzare il centrodestra all’interno del governo“. Così il coordinatore di Fi Antonio Tajani, ospite di SkyTg24. “Berlusconi sta guardando al futuro del centrodestra di governo– aggiunge- che deve avere un modello liberale da offrire all’Italia. Guardiamo la strategia, non fermiamoci ai dettagli. Per il futuro deve essere coinvolta anche Fdi e le formazioni più piccole del centrodestra“. 

Non c’è “nessun timore di svendersi alla Lega. Abbiamo un’identità talmente forte, figuriamoci se Berlusconi si svende a qualcuno…“, prosegue Tajani. “E’ stato Berlusconi a volere il governo Draghi- sottolinea- è la Lega che ha seguito l’indicazione di Berlusconi e di Forza Italia e sostenere il governo Draghi”. Le critiche delle ministre Carfagna e Gelmini? “Le guerriglie interne al centrodestra non servono. Nessuno ha mai pensato di cancellare il simbolo di Forza Italia. E’ un progetto per domani, non per oggi”.

LA STOCCATA A CORAGGIO ITALIA

Con Coraggio Italia “non si va da nessun parte. Oggi ho visto un sondaggio a Padova dove sta allo 0,2%. Tutti coloro che hanno lasciato Forza Italia hanno finito la carriera politica al termine della legislatura in cui erano stati eletti con Forza Italia“, aggiunge. 

LEGGI ANCHE: Politica, nasce ‘Coraggio Italia’: nel movimento di Toti e Brugnaro ex Forza Italia e M5s

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»