Csm, Lotti: “Non ho commesso reati, tirato in ballo a sproposito”

Luca Lotti risponde alle accuse dell’eurodeputato del Pd Franco Roberti, gia’ procuratore nazionale antimafia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sui giornali e nei tg il mio nome è stato tirato in ballo, sempre a sproposito, nonostante io non abbia commesso nessun reato. Pare che incontrarmi o cenare con me sia diventato il peggiore dei reati: se così fosse in molti dovrebbero dimettersi, magistrati e non. Detto questo, io per ora ho scelto di non commentare. Lo farò sicuramente a tempo debito. E alla fine di questa storia – statene certi – chiederò a tutti (nessuno escluso) di rispondere delle accuse infondate e infamanti contro di me”. Lo afferma il deputato del Pd Luca Lotti.

LEGGI ANCHE

Giustizia, Roberti: “Caso Palamara punta dell’iceberg, Pd condanni Lotti e Ferri”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»