Vaccino, la Russia approva lo Sputnik ‘light’ monodose

sputnik
Il nuovo farmaco è efficace al 79,4% rispetto al 91,6% della sua versione a due dosi. E Putin apre alla sospensione dei brevetti dei vaccini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Da Mosca arriva il semaforo verde per la versione “light” del suo vaccino di punta contro il Covid-19, lo Sputnik V. Il nuovo farmaco sarà somministrato in una singola dose contro le due che prevede la sua versione base. Lo hanno annunciato il ministero della Sanità della Russia, il Centro nazionale di ricerca di epidemiologia e microbiologia Gamaleya e il Fondo russo per gli investimenti diretti, secondo cui lo Sputnik Light è efficace al 79,4% rispetto al 91,6% della sua versione a due dosi.

LEGGI ANCHE: Figliuolo: “Sputnik? Non ci sono i requisiti per l’autorizzazione di Ema”

Brasile blocca il vaccino Sputnik, ma San Marino fornisce dati sulla sicurezza

PUTIN: “SÌ ALLA SOSPENSIONE DEI BREVETTI”

La Russia sarebbe intanto pronta a sostenere l’idea di sospendere i brevetti sui vaccini anti coronavirus. “C’è un’idea in Europa che, a mio parere, merita attenzione: una deroga alla protezione della proprietà intellettuale dei brevetti per i vaccini contro il Covid-19″ ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, durante un incontro in videoconferenza con la vice-prima ministra Tatyana Golikova. “Questa idea – ha aggiunto Putin – è in linea con le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio, che prevedono la revoca del brevetto in circostanze straordinarie“, come quella della pandemia da coronavirus.

LEGGI ANCHE: Vaccini, Usa e Ue aprono su sospensione brevetti. Oms: “In Africa solo 1% dosi”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»