Libia, Haftar: “Nel mese del Ramadan inasprire l’offensiva su Tripoli”

Le Nazioni Unite hanno esortato le parti in guerra a permettere la distribuzione di aiuti umanitari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In occasione dell’inizio del Ramadan, mese sacro per i musulmani, il generale della Cirenaica Khalifa Haftar ha lanciato un appello alle sue truppe affinché in questo periodo intensifichino i loro sforzi per conquistare Tripoli. L’obbiettivo, riferisce la stampa internazionale, è “dare una lezione” ai musulmani di quella regione.

Queste dichiarazioni giungono poco dopo l’appello delle Nazioni Unite a una tregua di una settimana, “in accordo con lo spirito di queste mese e delle Convenzioni internazionali sui diritti umani”. Le Nazioni Unite hanno inoltre esortato le parti in guerra a permettere la distribuzione di aiuti umanitari.

Secondo fonti ufficiali di Tripoli, nell’offensiva sferrata un mese fa dall’uomo forte della Cirenaica contro il Governo di unità nazionale di Fayyez Al-Serraj oltre 200 persone sono morte, mentre mille sono rimaste ferite. Altri 50mila civili hanno dovuto lasciare le proprie case.

E’ prevista per domani la visita del di Al-Serraj a Roma per incontrare il premier Giuseppe Conte. Il premier del governo di unita’ nazionale libico chiedera’ all’Italia un ulteriore impegno nella mediazione coi partner internazionali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»