Metro C, con San Giovanni saranno 22 le stazioni attive

Il 12 maggio entrerà in funzione anche il nodo di scambio con la linea A
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Con l’apertura, il 12 maggio, della stazione San Giovanni sarà finalmente attiva dopo circa 10 anni di lavori la tratta Pantano-San Giovanni della metro C, la terza linea della Capitale. Entrerà in funzione anche il nodo di scambio con la linea A.

Il tracciato prevede la prosecuzione verso il centro storico. Intorno al 2021-2022 la linea dovrebbe raggiungere la stazione Colosseo. Ed oggi è stata manifestata l’intenzione di sbloccare l’opera fino Ottaviano con una possibile ulteriore tratta fino a Farnesina.

La stazione di San Giovanni arriva con sette anni di ritardo rispetto al cronoprogramma originario. Inizialmente il taglio del nastro della fermata era stato fissato per l’aprile del 2011. La sua inaugurazione porterà il carico medio della linea C a 60.000 utenti al giorno nell’immediato per poi salire nel medio periodo a 100.000 passeggeri l’ora. 

Con la sua attivazione le stazioni operative della linea saranno 22 sulle 30 inizialmente previste nel percorso totale di 25,6 km. Seguiranno, nei prossimi anni, Amba Aradam/Ipponio, Colosseo, Venezia, Navona, San Pietro, Ottaviano e Clodio per poi arrivare fino a Farnesina con altre due fermate.

La grande novità è che, dopo anni di incertezza, la linea C avrà le sue stazioni centrali Venezia, l’inedita Navona, tra campo de’Fiori e piazza Navona, e San Pietro. Ma per capire come realizzarle, minimizzando i costi e i rischi archeologici, è in corso una project review, ovvero una revisione progettuale, già finanziata e già sul tavolo di RomaMetropolitane che su questo argomento ha prodotto uno studio preliminare.


 

http://www.dire.it/04-05-2018/198659-sabato-12-maggio-apre-la-metro-c-di-san-giovanni/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»