Anci e Governo, niente intesa

https://www.youtube.com/watch?v=jjM9vBkF0D4&feature=youtu.be ROMA - Niente intesa tra governo e Anci sul decreto Enti locali. L'incontro di oggi non e' bastato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Niente intesa tra governo e Anci sul decreto Enti locali. L’incontro di oggi non e’ bastato per sciogliere tutti i nodi, dal fondo di compensazione Imu-Tasi ai tagli alle citta’ metropolitane, percio’ il decreto Enti locali e’ rinviato e non sara’ esaminato dal Cdm di domani.

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi, spiega in conferenza stampa che “c’e’ convergenza su una serie di punti mentre su altre misure si sta approfondendo: ci rivediamo mercoledi’ per una ulteriore messa a punto e condivisione di impostazione”.

Il presidente dell’Anci, Piero Fassino, ricorda “la necessita’” dei sindaci “di arrivare a un provvedimento normativo per gli enti locali che dia soluzione a una serie di questioni rimaste aperte dopo la legge di stabilita’” dello scorso anno.

“Questa mattina abbiamo fatto un punto sul grado di elaborazione e condivisione- insiste- registrando che su molte questioni abbiamo acquisito delle soluzioni”. Alcuni temi “sono ancora aperti e ci ritroveremo mercoledi’ mi auguro per registrare un accordo su tutte le questioni e poi procedere con il provvedimento”, conclude Fassino.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»