NEWS:

La Serie A continuerà a trasmettere le partite in Russia

Il presidente della Lega Serie A, Lorenzo Casini: "Lo stop aumenta la visione tramite siti pirata e la trasmissione può contribuire a dare un messaggio di pace"

Pubblicato:06-04-2022 09:31
Ultimo aggiornamento:13-04-2022 11:54
Autore:

stadio calcio
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Le principali leghe europee stanno discutendo della trasmissione delle partite in Russia. Premier League e Ligue 1 hanno sospeso, mentre Liga, Bundesliga e Serie A stanno continuando a trasmettere. Non è semplice capire quale sia scelta migliore: trasmettere la gara con il messaggio di pace, portando l’emittente a bloccare la partita raggiunge lo stesso effetto che interrompere l’accordo”. Così il presidente Lorenzo Casini ha commentato la scelta della Lega Serie A di continuare a trasmettere in Russia.

Durante l’Assemblea della Lega, il presidente ha parlato anche del conflitto in Ucraina: “Uno stop alla trasmissione creerebbe l’effetto di aumentare la visione tramite siti pirata. La Lega di Serie A sta monitorando la situazione. Sia noi che la Bundesliga che la Liga concordiamo sul fatto che la trasmissione delle gare è strumentale a dare un messaggio di pace come fatto con Juve-Inter o con la fascia di capitano”.

Per Casini, “le iniziative verranno rinforzate, con donazioni dirette alle associazioni. Nell’Assemblea della prossima settimana ne riparleremo. Al momento non si è escluso di stoppare ma si è scelto di continuare a trasmettere al fine di promuovere la pace. Se le altre leghe cambiassero posizione e si creasse un fronte comune, siamo pronti a valutare questo tipo di intervento. Chi può dire se si sensibilizza di più la popolazione russa con messaggio di pace che viene bloccato durante la trasmissione o cancellando direttamente il contratto?”, conclude il presidente della Lega Serie A.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it