Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Genova libri in prestito a domicilio per chi è in quarantena

libri
Il servizio, lanciato dall’Agenzia per la famiglia del Comune in collaborazione con il sistema bibliotecario e la Protezione civile, è dedicato a over 70 e disabili
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Libri in prestito a domicilio per over 70 o disabili genovesi in quarantena o in isolamento a causa del Covid. È l’iniziativa lanciata dall’Agenzia per la famiglia del Comune di Genova, in collaborazione con il sistema bibliotecario e la Protezione civile. Dal 9 aprile, tutti i mercoledì e venerdì mattina dalle 9 alle 13 si potranno inoltrare le richieste di prestito al numero verde 800.098725 e i libri verranno consegnati a domicilio la settimana successiva. Potranno essere richiesti fino a cinque volumi, che verranno ritirati sempre a domicilio entro 30 giorni. “È un bel regalo per le famiglie che vivono un momento di difficoltà e per chi è più fragile e può avere bisogno di utili strumenti per combattere la solitudine”, commenta Simonetta Saveri, responsabile dell’Agenzia per la famiglia.

prestito libri genova

Il sistema delle biblioteche genovesi è sempre più inclusivo e davvero alla portata del cittadino e dei suoi bisogni. La pandemia ci ha mostrato la necessità di sviluppare nuovi canali per raggiungere tutti e la cultura è tra i settori che più di altri ne sta usufruendo. Vogliamo raggiungere chi non può o ha difficoltà ad uscire di casa con la consegna a domicilio di un bene di prima necessità quale sono i libri”, aggiungono gli assessori a Cultura e Famiglia, Barbara Grosso e Lorenza Rosso. “Il volontariato di Protezione civile, in questo caso specifico le Misericordie, si mette a disposizione come sempre di chi è in difficoltà per colpa della pandemia. Nel 2020, le ore di volontariato della protezione civile, circa 40.000, sono quasi raddoppiate rispetto agli anni precedenti”, sottolinea il consigliere comunale delegato alla Protezione civile, Sergio Gambino.

LEGGI ANCHE: Liguria, Toti: “Parole d’ordine? Vaccinare e programmare le riaperture”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»