L’Aquila, dodici anni fa il terremoto

6 aprile 2009
La ricostruzione della città e dei Comuni del cratere procede, ma resta ancora molto da fare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono passati 12 anni dalla notte del 6 aprile 2009, quando alle 3.32 un sisma di magnitudo stimata 6.3 sconvolse la città de L’Aquila e centinaia di paesi abruzzesi, anche in provincia di Teramo e Pescara. Moltissimi gli edifici privati e pubblici rasi al suolo o danneggiati, 309 le persone che persero la vita tra le macerie, ricordate anche quest’anno da altrettanti rintocchi di campana, in piazza Duomo. La ricostruzione della città e dei comuni del cratere procede, ma resta ancora molto da fare. Alcuni monumenti, però, sono tornati al loro antico splendore grazie a lavori di ricostruzione e restauro.  

LEGGI ANCHE: Terremoto L’Aquila, Sospiri: “Città rinasce ma non dimentica la tragedia”

Dodici anni terremoto L’Aquila, luce verso il cielo in ricordo delle vittime

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»