Tg Lazio, edizione del 6 aprile 2020

Edizione del 6 aprile 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CORONAVIRUS: NEL LAZIO 151 NUOVI CASI, 10 DECESSI E 27 GUARITI

Nel Lazio sono 151 i nuovi casi di positivita’ al coronavirus, 10 i decessi, 27 i pazienti guariti. Escono oggi dalla sorveglianza in 12.684. I numeri sono emersi durante la videoconferenza odierna della task-force regionale per il Covid-19 alla presenza dell’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato. Notizie positive anche dallo Spallanzani, che nel bollettino medico diffuso oggi ha sottolineato come prosegue “l’inversione del rapporto tra i pazienti ricoverati positivi e quelli dimessi”.

CORONAVIRUS, ROMA, BARTOLETTI: OBIETTIVO TEST RAPIDI PER AUTUNNO

Obiettivo test rapidi a Roma per il prossimo autunno. A confermarlo è il vicepresidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Pier Luigi Bartoletti che punta sui test biomolecolari rapidi, con la saliva da associare alla sierologia per avere uno screening della popolazione molto veloce e per evitare che la malattia si diffonda come si e’ diffusa negli ultimi giorni. Per quanto riguarda le mascherine obbligatorie per tutti nel Lazio, Bartoletti ha specificato che la misura “è strettamente legata al tema della disponibilità”.

CORONAVIRUS, DOMANI TERMOSCANNER A STAZIONI TERMINI E TIBURTINA

Arrivano i termoscanner a Termini e Tiburtina. Gli strumenti gia’ utilizzati negli aeroporti per prevenire l’allargarsi dell’epidemia di Coronavirus, domani dovrebbero fare il loro esordio nelle due grandi stazioni della Capitale. Lo ha annunciato oggi il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, specificando che “la postazione sara’ organizzata con la presenza di personale medico femminile per superare eventuali difficolta’ in caso si dovesse effettuare un test su donne di diverse fedi e religioni”.

AL PANTHEON CELEBRAZIONI PER 500 ANNI MORTE RAFFAELLO

Il ministero per i Beni e le Attivita’ culturali e per il Turismo, oggi, nella giornata del cinquecentenario della morte di Raffaello, ha aperto le celebrazioni del grande artista urbinate con un fascio di fiori di campo e con quelli di carta con la scritta fatta dai bambini ‘Andra’ tutto bene’. Questi sono stati depositati questa mattina davanti alla tomba al Pantheon. Le celebrazioni sono proseguite con una serie di iniziative digitali sui social e sul canale YouTube del ministero con diversi video su Raffaello e le sue opere.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»