Segnali positivi per l’Eurozona: ci sono “solide” prospettive di crescita

Anche se pesano le incertezze per le relazioni tra il Regno Unito e l'Unione europea e per gli esiti delle elezioni politiche in Francia e Germania
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Negli ultimi mesi gli indicatori economici della zona euro hanno mostrato segnali positivi suggerendo un proseguimento della fase di recupero.

Lo spiega Ifo-Insee-Istat nell’Eurozone economica outlook – aprile 2017, che parla di “solide prospettive di crescita”.

Nel corso del 2017 l’economia della zona euro è prevista crescere ad un ritmo simile a quello registrato alla fine del 2016 (+0,4% in primo trimestre, +0,5% in secondo trimestre e +0,4% in terzo trimestre).

I FATTORI DEL MIGLIORAMENTO

Le principali determinanti dell’espansione dovrebbero essere il consumo privato, favorito dall’aumento del reddito disponibile e dalle favorevoli condizioni del mercato del lavoro, e gli investimenti guidati dal miglioramento delle aspettative sulle prospettive dell’economia.

Anche gli investimenti in costruzioni sono previsti accelerare. L’atteso miglioramento dell’economia internazionale potrebbe costituire un ulteriore impulso alla crescita.

Sui rischi nel rapporto si legge: “L’incertezza rimane elevata in particolare per quanto riguarda il futuro delle relazioni tra il Regno Unito e l’Unione europea e gli esiti delle elezioni politiche in Francia e Germania. Un ulteriore rischio al ribasso è costituito da un aumento più sostenuto dell’inflazione che comprimerebbe il reddito disponibile delle famiglie e la loro spesa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»