Sangalli: “I consumi crescono, ora il Governo tagli le tasse”

Il governo "deve seguire la strada di una riduzione del carico fiscale attraverso una manovra sulle aliquote Irpef", chiede il presidente di Confcommercio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Shopping_ragazzaROMA  – “I consumi sono in moderata accelerazione, ma il governo deve seguire la strada di una riduzione generalizzata del carico fiscale attraverso una manovra sulle aliquote Irpef”. Lo chiede il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, parlando con i giornalisti a a margine della firma di un protocollo d’intesa con l’Anci.

Per Sangalli “i consumi sono in moderata accelerazione, anche se gli indicatori economici, nel complesso, oscillano mese dopo mese, e sono ancora incapaci di descrivere un profilo di crescita robusta e sicura. Siamo di fronte a un bivio- osserva- a una battaglia tra stagnazione e crescita che si deciderà nei prossimi mesi“. Per questo, aggiunge Sangalli, “chiediamo al governo più coraggio e determinazione nel tagliare sprechi e inefficienze presenti nella spesa pubblica, per trovare le risorse necessarie ad una riduzione generalizzata del carico fiscale attraverso una manovra sulle aliquote Irpef”. Solo così, conclude, “ci sarà una spinta ai consumi e solo così le imprese torneranno a investire e creare occupazione: per un Paese più ricco, più dinamico e più equo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»