Coronavirus, quarantena per il personale del 118 che ha soccorso la vittima di Peschici in Puglia

Aveva problemi cardiaci e diabete l'uomo di 76 anni originario di Peschici risultato positivo al covid- 19 e morto nel reparto di Geriatria dell'ospedale di San Giovanni Rotondo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Aveva problemi cardiaci e diabete l’uomo di 76 anni originario di Peschici risultato positivo al covid- 19 e morto nel reparto di Geriatria dell’ospedale di San Giovanni Rotondo (Fg).

La vittima, un operaio in pensione, aveva avuto una forte crisi respiratoria ed è stato trasportato da Peschici a San Giovanni Rotondo in elisoccorso. Sono in quarantena fiduciaria i familiari e il suo medico di base oltre ai componenti della squadra del 118 che hanno accompagnato il pensionato in ospedale.

I figli del 76enne vivono in Germania e proprio 15 giorni fa una delle sue figlie era stata da alcuni parenti in Germania. Era tornata a Peschici a metà febbraio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»