fbpx

Tg Lazio, edizione del 6 marzo 2019

REDDITO DI CITTADINANZA, A ROMA PARTENZA ‘SOFT’: NIENTE CODE O RESSE IN CAF E POSTE

Da Tor Bella Monaca a Fidene, da Centocelle al Tufello e Massimina, niente file, resse o assalti nei Caf e negli uffici postali di Roma. È stata una partenza soft nella Capitale quella del reddito di cittadinanza, almeno nelle periferie, le zone con il maggior numero di aventi diritto: molti patronati e Poste si erano organizzati con appuntamenti, suddivisioni per ordine alfabetico e ticket dedicati, ma l’affluenza, salvo alcune eccezioni, è stata né più né meno quella di “una giornata normale”, come rilevano titolari e impiegati. Intorno agli orari di apertura non c’erano particolari code, qualcuno è iniziato ad arrivare verso le 10 per informarsi e chiedere indicazioni per la presentazione dell’Isee, mentre chi si era organizzato in anticipo è riuscito senza intoppi a presentare la domanda.

LAVORO, DA REGIONE LAZIO PACCHETTO DA 180 MILIONI: COINVOLTE OLTRE 70MILA PERSONE

Garanzia giovani, bonus assunzionale, tirocini di lavoro per persone disabili e reddito solidale. Sono i quattro pilastri del pacchetto lavoro della Regione Lazio per il biennio 2019-2020 per incentivare e promuovere la buona occupazione, presentato dal governatore Nicola Zingaretti e dall’assessore al Lavoro, Claudio di Berardino. Le misure sono finanziate per 180 milioni e interesseranno una platea di oltre 70mila persone. Per il governatore “il nostro compito non è solo quello di criticare misure sbagliate ma dimostrare che ci sono idee migliori per creare lavoro. Il Paese si sta avviando verso una fase drammatica che il Governo sembra non vedere. L’unica cosa importante in questo momento- secondo Zingaretti- è creare lavoro e riaccendere l’economia nel Centro e nel Sud Italia”.

MUSEI, BONISOLI AL FORO ROMANO: “SETTIMANA GRATIS UTILE PER RESIDENTI”

I segreti del Lapis Niger, le meraviglie di Santa Maria Antiqua e quelle del tempio del divo Giulio. Per la seconda giornata della Settimana dei musei, il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, ha scelto di visitare il Foro romano, cuore del Parco archeologico del Colosseo. Arrivato di buon mattino insieme a sua moglie, il ministro e’ stato accolto dal direttore del Parco, Alfonsina Russo, che lo ha accompagnato lungo la visita, durata circa un’ora. “Quante volte si passa qui davanti senza entrare”, ha detto il ministro. “Il fatto di poter usare anche solo una mezz’ora per mettere il naso qui dentro e vedere cose che non ci si aspetta penso che sia utile, è un’apertura anche per tutti coloro che vivono a Roma”.

FIUMICINO, PASSEGGERI LO PREMIANO COME MIGLIOR AEROPORTO EUROPEO DEL 2018

Il Leonardo da Vinci è l’aeroporto europeo in assoluto più apprezzato dai passeggeri, per il secondo anno consecutivo. A renderlo noto è Aci, Airport Council International, l’associazione internazionale che misura in modo indipendente, attraverso interviste ai viaggiatori, la qualità percepita in oltre 300 aeroporti in tutto il mondo, che ha assegnato allo scalo di Fiumicino il riconoscimento ‘Airport Service Quality Award’ per il 2018. Il ‘da Vinci’ ha stabilito il record annuale assoluto di 4,4 punti su 5, superando tutti gli altri grandi scali europei, ed è stato inserito stabilmente nella lista dei migliori aeroporti premiati in tutto il mondo insieme agli scali internazionali di Singapore, Pechino, Shanghai, Toronto, Indianapolis, Mumbai, Delhi e Mosca.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

6 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»