Nelle Marche l’Erap punta ad acquistare immobili invenduti per gli sfollati del sisma

Le strutture acquistate verranno messe a disposizione dei cittadini che sono stati costretti ad abbandonare la propria abitazione perché inagibile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – L’Erap Marche pronta ad acquistare immobili invenduti da destinare agli sfollati del sisma.

L’ente regionale per l’abitazione pubblica ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per l’acquisto di unità immobiliari invendute da utilizzare per l’emergenza abitativa legata al terremoto.

Le strutture acquistate verranno infatti messe a disposizioni dei cittadini che, in seguito al terremoto, sono stati costretti ad abbandonare la propria abitazione perché dichiarata inagibile.

Le proposte di vendita dovranno pervenire entro le 13 del 3 aprile. “Questo è un ulteriore tassello- spiega il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli– che, insieme con altri provvedimenti, ci consente di agevolare il processo di rientro nei territori delle persone le cui abitazioni hanno subito danni gravi dal sisma, in attesa della ricostruzione pesante”.

I requisiti principali degli alloggi da proporre sono: la superficie netta, che deve essere compresa tra 30 e 95 metri quadri, la certificazione energetica che non può essere inferiore alla ‘B’, la conformità alle vigenti normative anti-sismiche, non avere subito danni a seguito del sisma e non essere mai stati abitati. “Il bando- conclude Ceriscioli- permettendo di ricollocare sul mercato beni finora fermi e improduttivi, può contribuire a dare un impulso all’economia dei nostri territori, che in questo momento devono essere messi in condizione di utilizzare in modo virtuoso tutte le occasioni di crescita e di ripresa”. Gli alloggi dovranno risultare terminati e provvisti dell’agibilità al momento della stipula dell’atto che dovrà avvenire entro 3 mesi dalla data di adozione dell’atto di adesione all’acquisto. Una volta che le persone colpite dal terremoto rientreranno nelle proprie abitazioni gli immobili entreranno a far parte del patrimonio Erap delle Marche.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»