Arrestata maestra d’asilo a Bologna mentre schiaffeggiava un bambino: ora è libera

I Carabinieri di Bologna avevano installato nella scuola intercettazioni ambientali per accertare i metodi educativi sospetti che la donna utilizzava sui bambini di tre anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – L’hanno fermata proprio mentre schiaffeggiava un bambino, dopo averla tenuta d’occhio per qualche tempo a causa dei suoi metodi ‘educativi’ considerati sospetti. E’ così finita in manette a Bologna una maestra di scuola materna, dipendente comunale, arrestata martedì scorso dai Carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Bologna centro per maltrattamenti su minori. Dopo la convalida dell’arresto eseguita dal Gip, però, la donna è stata rimessa in libertà senza l’adozione di misure cautelari personali che erano state richieste dalla Procura.

L’insegnante, italiana e incensurata, è finita in manette in flagranza di reato nel corso di un’indagine coadiuvata da intercettazioni ambientali che i militari, coordinati dalla Procura, avevano installato nella scuola per accertare i metodi educativi sospetti che la donna utilizzava sui bambini di tre anni che i genitori le affidavano quotidianamente. Gli episodi analizzati dagli investigatori dell’Arma, riferiscono gli stessi Carabinieri, erano diventati talmente preoccupanti che martedì pomeriggio sono dovuti intervenire d’urgenza all’interno della scuola per bloccare la donna e arrestarla proprio mentre schiaffeggiava un bambino.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»