fbpx

Tg Pediatria, edizione del 6 febbraio 2020

MENINGITE FULMINANTE, SIP: DOPO 20H SINTOMI TERMINALI, 10% MUORE

I primi sintomi della meningite fulminante “ricordano quelli di una banale influenza, poi nelle 8-10 ore successive iniziano a comparire” quei segnali che forniscono “un orientamento verso la gravità della malattia”. Tra la 15esima e la 20esima ora, poi, “si comincia a parlare di sintomi terminali, caratteristici di una fase in cui 1 paziente su 10 muore e 3 su 10 hanno esiti permanenti”. Ne parla Alberto Villani, presidente Sip, che fornisce alcune raccomandazioni ai genitori.

NARCOLESSIA, PLAZZI: IN ITALIA DIAGNOSI DOPO 14 ANNI

Sonnolenza patologica, cataplessia, sensazione di paralisi e allucinazioni. Sono i sintomi della narcolessia che colpisce prevalentemente in età pediatrica e adolescenziale, con sintomi spesso sfumati e comuni ad altre patologie, rendendola difficile da diagnosticare. “La narcolessia viene diagnosticata in Europa dopo 14 anni dall’insorgenza”. A dirlo è Giuseppe Plazzi, neurologo e docente di Neurologia presso l’Università di Bologna, che illustra le ‘Red Flags’ (indicatori di pericolo) tra i più giovani.

ASFISSIA PERINATALE, IN ITALIA MUOIONO 81 BAMBINI L’ANNO

In Italia una media di 81 bambini all’anno muore di asfissia “intrauterina o della nascita”. Sono queste le stime rilevabili dagli ultimi dati Istat 2013-2017. L’asfissia è inserita dall’Oms nella “check list delle principali cause di decessi neonatali”. La ricerca scientifica indica, poi, che nel mondo su circa 130 milioni di nati, hanno sofferto di asfissia “4 milioni di neonati, di cui circa 1 milione muore e un numero equivalente riporta sequele di rilievo”. Ne parla Andrea Dotta, presidente della Sin Lazio, che illustra anche recenti progressi e criticità in materia al livello regionale.

MINICUCCI (SANTOBONO): INTESA CON GASLINI PER SCAMBIO KNOW-HOW

Una intesa che va nella direzione di garantire “qualità nelle cure, condivisione di protocolli di ricerca, formazione per il personale, qualita’ di assistenza alle famiglie e di supporto psico-sociale ai bambini, con particolare riguardo all’assistenza oncoematologica”. Lo ha detto Anna Maria Minicucci, direttrice generale dell’Aorn Santobono-Pausilipon, dopo la firma di un protocollo d’intesa tra l’ospedale pediatrico napoletano e il Gaslini di Genova.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

6 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»