VIDEO | Il rientro di Luca Parmitano sulla Terra

La missione 'Beyond' termina dopo 201 giorni sulla Stazione spaziale internazionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo 201 giorni nello Spazio finisce la missione ‘Beyond‘ di Luca Parmitano, astronauta dell’Agenzia spaziale europea (Esa) e colonnello dell’Aeronautica militare. A riportarlo sulla Terra la navicella Soyuz, in cui viaggia con il cosmonauta Alexander Skvortsov e l’astronauta Christina Koch. L’atterraggio nella steppa del Kazakhstan, poi il trasferimento nel centro addestramento astronauti di Colonia, in Germania.

Per Parmitano è stata una missione record: è stato il primo italiano a diventare comandante sulla Stazione spaziale internazionale e a condurre da leader un’attività extra-veicolare, il primo a lavorare alla riparazione di uno strumento (lo spettrometro Ams 02) non progettato per interventi nello Spazio.

LEGGI ANCHE:  Parmitano record, finale di ‘Beyond’ in bellezza

Durante la missione Beyond, Parmitano ha viaggiato per 136 milioni di chilometri, compiendo, a bordo della Stazione, 3.216 orbite.

Considerando anche la missione di lunga durata dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) ‘Volare’, di cui Parmitano fu protagonista nel 2013, l’astronauta di Paternò ha trascorso in orbita 367 giorni.

Durante ‘Beyond’ ha svolto quattro attività extraveicolari, per 25 ore e 30 minuti. Considerate le due precedenti, svolte durante ‘Volare’, il tempo trascorso a lavorare all’esterno della Stazione raggiunge le 33 ore e 9 minuti. 

SACCOCCIA (ASI): “ORGOGLIOSI DI BEYOND”

“Siamo orgogliosi di come sia andata la missione ESA Beyond di Luca Parmitano, la 12esima di un astronauta italiano nello Spazio. È stata una missione molto speciale, ricca di risultati importanti per il nostro Paese e per l’Europa, un successo oltre ogni aspettativa”. Con queste parole il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Giorgio Saccoccia ha salutato il ritorno sulla terra dell’astronauta italiano Luca Parmitano, atterrato da poco in Kazakhstan. “Luca è stato primo italiano a comandare la ISS a essere EVA leader in tre delle quattro attività extra veicolari che lo hanno visto protagonista di un lavoro inedito per la riattivazione dell’esperimento AMS-02. Le attività della sua missione rappresentano un punto di svolta per capacità, leadership ed avanzamento delle conoscenze per la futura vita nello spazio. L’ASI è fiera di Luca che rappresenta la conferma della preparazione di tutti i nostri sette astronauti, donne e uomini che ci danno e dato molto lustro. Il bilancio della missione Beyond è, quindi, più che positivo e siamo davvero orgogliosi. Non resta che dire ‘Bentornato a casa Luca’, ora comincia per te un periodo importante di ripresa e di continuazione degli esperimenti a terra”, conclude Saccoccia.

CONTE: “BENTORNATO LUCA”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha pubblicato sui profili ufficiali dei suoi social network il video del rientro di Parmitano, con il messaggio: “Bentornato Luca”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

6 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»