Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Sanremo un muro contro la violenza di genere, inaugura Fiorello

L'iniziativa si intitola #tunonmifaipaura organizzata da BasketArtisti Unicusano in collaborazione con la Nazionale cantanti e Regione Liguria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Un muro di mattoni contro la violenza sulle donne. E’ l’iniziativa simbolica di sensibilizzazione sulla violenza di genere intitolata “#tunonmifaipaura“, organizzata da BasketArtisti Unicusano in collaborazione con la Nazionale cantanti e sostenuta dalla Regione Liguria, in occasione del prossimo Festival di Sanremo. Nella settimana della kermesse canora, all’interno del Royal Hotel Sanremo, una “gift room” accoglierà artisti, atleti, visitatori e giornalisti per dire no alla violenza sulle donne.

Domani alle 15 la posa dei primi mattoni da parte di Fiorello e dell’assessore regionale alle Pari opportunità, Ilaria Cavo. Subito dopo la cerimonia, la Regione Liguria organizza un laboratorio contro gli stereotipi di genere con gli alunni della scuola primaria dell’istituto comprensivo Sanremo Levante.

Al termine, verrà nuovamente presentato il protocollo siglato tra i notai di Genova e il centro antiviolenza di via Cairoli per offrire sostegno gratuito e consulenza alle donne vittime di violenza economica. Il programma prosegue alle 17 con l’associazione Cogoleto Rugby che presenta il torneo benefico “Placchiamo la violenza”, sostenuto dalla Regione Liguria e in programma a Cogoleto il prossimo 25 febbraio.

Infine, nel corso della serata, prevista l’esibizione di diversi volti noti di Sanremo che leggeranno e interpreteranno brani e testi sul tema, tra cui: Dj Ringo, Antonello Riva, la cantante Cecile che ha partecipato a Sanremo 2016 con il brano “N.e.g.r.a“, la cantante genovese Alessia Ramusino con il brano “Yallah” e le attrici Francesca Antonelli e Anna Solaro, quest’ultima autrice genovese del recente spettacolo per il Teatro dell’Ortica “Amori di sola andata”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»